Futsal Cisternino: Pari e patta, 2-2 col Kaos Reggio Emilia

La Block Stem Cisternino e il Kaos Reggio Emilia impattano per 2-2, dando vita ad una gara equilibrata, così come la classifica comanda, permettendo ad ambo le squadre di salire, a braccetto, a quota 12 punti.

 

E’ stata una gara divertente ed emozionante, ma alla fine non l’ha vinta nessuno e forse è giusto così. Prova sontuosa della retroguardia giallorossa, che dopo il passo falso di Latina ha reagito ottimamente e ha saputo arginare perfettamente i due pivot degli ospiti, Fits e Kakà, prestazione assolutamente positiva poi del pacchetto offensivo, comandato egregiamente da un Fabinho che nonostante non fosse al meglio ha saputo tener testa ad una difesa ben messa in campo siglando due grandi goal e pareggiando per ben due volte l’avversario. Prova d’orgoglio, di cuore, ma anche di classe, in vista dell’ultimo sprint per accedere alle F8. La partita – Basile sceglie Micoli, Bruno, Josiko, De Matos e Pina, mentre Alonso risponde con Molitierno, Tuli, Fits, Avellino, Titon. La partita non vive di particolari fiammate, le retroguardie tengono bene testa a due ottimi attacchi, Micoli è prodigioso su qualche azione offensiva ospite, così come Molitierno. Succede di tutto nel minuto finale della prima frazione, Dudu Costa trova il vantaggio, ma Fabinho spegne subito gli entusiasmi dagli sviluppi di un calcio d’angolo. Nel secondo tempo la musica non cambia, Kakà trova un eurogoal, anche lui da calcio d’angolo, ma Fabinho, questa volta dopo una scorribanda sulla fascia sinistra, trova il definitivo 2-2. Postpartita – Doppietta per Fabinho, che è intervenuto al termine della gara: “Abbiamo dato tutto, loro sono un’ottima squadra. Sono felicissimo per la doppietta, ma avrei preferito la vittoria. La dedica? A mio papà e alla mia famiglia. Pesarofano? Dobbiamo giocare così, continuare con il piede giusto e concentrati. Puntiamo alla salvezza, poi pensiamo ad altro, ma prima a rimanere in Serie A”. Concorde anche il tecnico Basile: “Latina è passata, oggi abbiamo dimostrato maturità, giocando con una squadra che ha obiettivi importanti. Forse nel finale ci siamo entrambi accontentati perché tutte e due le compagini hanno disputato una grande partita. Fase difensiva ottima? Si, abbiamo concesso poco e abbiamo subito solo goal su palla inattiva. La nostra difesa ha giocato molto bene, complimenti a tutti – ha detto il mister giallorosso -. Pesarofano? Il campionato è questo, ogni partita è una finale, ovviamente. Mai abbassare la guardia”.

Ultimo aggiornamento domenica 12 novembre 2017 alle 10:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Articoli Correlati
data-matched-content-ui-type="image_stacked"