Comunicato stampa del movimento consiliare di opposizione ed ex maggioranza cittadina, Cisternino Insieme

“Chi semina, raccoglie” è il titolo della nota dell’opposizione locale a cui fa seguito questo testo:
“Nella giornata di martedì 10 Ottobre 2017 il Consiglio comunale ha finalmente approvato il protocollo d’intesa con l’ASL per il completamento della nuova struttura in via Magellano, presso cui verranno trasferiti tutti i servizi sanitari (poliambulatori, ospedale di comunità, consultorio, ecc) presenti attualmente all’interno del vecchio ospedale.
Non solo. La nuova struttura ospiterà anche il Centro Alzheimer, gli ambulatori per i day service medici e chirurgici e gli ambulatori dei medici di famiglia, diventando così un polo importante della c.d. medicina territoriale, che contribuirà a rispondere alla domanda di salute assieme alle strutture ospedaliere vere e proprie del circondario.
Si conferma giusta e vincente l’idea della precedente amministrazione Baccaro e del precedente Consiglio comunale di abbandonare il progetto di costruire una nuova struttura presso c.da Pico e, quindi, di chiedere alla Regione Puglia l’utilizzo delle risorse finanziarie disponibili unicamente per completare e sopraelevare di un piano la struttura in via Magellano, nata inizialmente per ospitare solo il Centro Alzheimer.
Desideriamo in questa occasione anche ringraziare i medici e tutti gli operatori che in questi anni si sono impegnati e tuttora si prodigano per assicurare i servizi sanitari, pur tra le mille difficoltà logistiche derivanti da una struttura come il nostro vecchio ospedale.
Oggi si è fatto un passo in avanti fondamentale per il futuro della sanità a Cisternino, ma il lavoro da compiere è ancora lungo. Abbiamo per questo sollecitato l’amministrazione ad adoperarsi per il mantenimento del punto di primo intervento (codici bianchi e verdi) almeno finché i medici generalisti non potranno assicurare presso la nuova struttura la gestione delle emergenze h12 e naturalmente vigileremo attentamente sull’attuazione puntuale del protocollo d’intesa”.

Articoli Interessanti