Pubblicità

Presente, passato e futuro nella conferenza stampa di fine anno dell’Amministrazione comunale di Martina Franca che si è svolta il 30 dicembre a Palazzo Ducale.
Il primo cittadino, Franco Ancona, e gli assessori, alla presenza dei Consiglieri comunali Romano del Gaudio e Antonio Lafornara e del Consigliere regionale, Donato Pentassuglia, hanno illustrato agli organi di stampa l’intensa attività amministrativa dell’anno che sta per terminare.
“L’anno della rendicontazione” (in riferimento al quadro comunitario appena terminato), come lo ha definito il Sindaco che ha evidenziato tutti i procedimenti, finanziati dall’Unione Europea, portati a termine nel 2015: il Parcheggio di Viale Europa appena inaugurato, l’opera che raccoglie le acque piovane di via Taranto-angolo via Leone XIII, il recupero del plesso scolastico di San Paolo (fondi del Gal), la Stazione Ippica, prossima di inaugurazione, il “Dopo di Noi” destinato ai disabili adulti (opera appaltata e terminata in sette mesi), la videosorveglianza sull’extramurale e in  numerose zone della città nuova (progetto da 347.000,00 euro) e quella in area industriale  (finanziamento di area vasta pari 350 mila euro), un centro socio-educativo diurno per minori a rischio su una struttura confiscata alla mafia ubicata a San Paolo, il recupero del Convento del Carmine, la bonifica di numerose discariche, il recupero della aree Forestali Ortolini, Carpari e Pianelle con il posizionamento di giochi per bambini, aree pic nic, percorsi vita e panchine.
“Tutte queste opere – ha sottolineato Ancona – sono già visibili e la loro realizzazione è stata possibile grazie all’impegno di questa Amministrazione comunale che, con l’ausilio del Consigliere Pentassuglia, è riuscita spesso ad intervenire in calcio d’angolo per recuperare finanziamenti che altrimenti sarebbero andati perduti”.
Una conferenza stampa fiume in cui sono stati messi in evidenza i principali interventi dei singoli settori: la riorganizzazione degli uffici comunali, le 61 nuove assunzioni (fra mobilità e concorsi), gli interventi di decoro urbano e ambientale, le iniziative a sostegno della raccolta differenziata (è in corso l’aggiudicazione definitiva del nuovo appalto dei rifiuti, l’apertura del Punto Ecologico Informatizzato, il riammodernamento dei Centri Comunali di Raccolta di Ortolini e Zona Industriale, le campagne di sensibilizzazione), la realizzazione della Carta dei Servizi Sociali (che sarà presentata a breve), l’impegno nel settore delle Attività Produttive (l’approvazione del Marchio di Origine Comunale, gli spazi e i contributi per le start up, la redazione del Piano dei Commercio, del Piano di Insediamento Produttivo per rendere più flessibile l’uso delle strutture in area Industriale, del Piano degli Impianti Pubblicitari).
Attenzione, inoltre, è stata posta verso gli edifici scolastici (oltre 5 milioni di euro per l’efficientamento energetico delle Scuole, il riscaldamento alla Scuola Grassi, la ristrutturazione del “Sacro Cuore”), il Centro Storico (Recupero filologico del basolato in Corso Umberto, le ordinanze di imbiacamento di Palazzi, i contributi per gli infissi, gli incentivi fiscali per le imprese insediate nel borgo antico), la zona Industriale (dove, dopo la rete fognaria, è stata portata la fibra ottica e la banda ultra larga), e le aree a verde (all’interno della Scuola Marconi, di tutte le Scuole di Infanzia dotate di spazio verde e nei quartieri San Francesco, via Madonna Piccola, Fabbrica Rossa e Montetullio dove è stata anche realizzata una pista ciclabile, un campo da basket, un’area mountain bike e una zona pic-nic)
Strategico il settore urbanistico: la pubblicazione della  Determinazione a Contrarre con l’allegato schema di Bando Pubblico per l’affidamento della redazione del nuovo Piano Urbanistico Generale, la firma del protocollo di intesa fra i Comuni di Martina Franca, Alberobello e Noci per la redazione di un Piano Sovracomunale del Paesaggio, l’adozione, da parte del Consiglio comunale, del Nuovo Regolamento Edilizio Comunale e l’affidamento per la redazione di un nuovo Piano di Zona per l’Edilizia Economica e Popolare.
Il Sindaco, inoltre, si è soffermato sugli scenari futuri, ovvero su quei provvedimenti già aggiudicati e quindi in fase avanzata di realizzazione: sono già chiuse le procedure di gara del progetto di Viale De Gasperi (per un importo di 1.500.000,00 €), la sistemazione del quartiere San Francesco (nel 2016 partiranno i lavori  per un importo di 1.200.000,00 euro che prevedono l’intera sistemazione della viabilità del quartiere fino alla Zona Industriale con la realizzazione di una rotatoria all’incrocio di via Mottola e la rifunzionalizzazione delle vasche di raccolta dell’acqua piovana e delle condotte), l’aggiudicazione definitiva del project financing della pubblica illuminazione, l’approvazione, da parte della Giunta, del progetto definitivo del Votano (sta per essere completato l’iter per l’ottenimento di un finanziamento pari a 3.500.000 € da parte della Regione Puglia); il progetto definitivo per il parcheggio di via del Tocco (dove è in corso una interlocuzione con i proprietari del suolo), l’approvazione in Giunta dello studio di fattibilità (per un importo di lavori di  4 milioni di euro) per il parcheggio di via Bellini.
Per quanto riguarda il primo tratto della Strada provinciale 58 e la Strada Statale 172, pur dipendendo da altri Enti, si stanno determinando i presupposti affinché il prossimo anno possano partire i lavori.

“Ringrazio i Consiglieri comunali per il lavoro svolto con impegno e responsabilità e sono certo che continueranno, con passione, a governare le scelte per la città che, insieme, stiamo costruendo. Saremo chiamati, l’anno venturo, a nuove decisioni strategiche per il nostro territorio e lavoreremo continuando a dialogare con i cittadini che meritano risposte attente e puntuali alle proprie esigenze. Buon 2016 a tutti i cittadini e le cittadine con l’augurio che  Martina continui a crescere e a fronteggiare, con la caparbietà che la contraddistingue, le sfide che la attendono”, ha concluso il Sindaco, Franco Ancona.