Pubblicità

La vittima: “Adesso non lasciatemi solo”

Adesso non lasciatemi solo perché altrimenti sono rovinato. La gente non abbia paura”. E’ un vero e proprio appello ai cittadini e alle istituzioni di Ceglie Messapica quello lanciato da Francesco Aldo Chinni, tramite la redazione di BrindisiReport.

Francesco Aldo Chinni, l’impresario funebre che la scorsa notte ha subito un nuovo attentato incendiario. Stavolta i malviventi hanno preso di mira la Citroen C3 intestata alla moglie. Lo scorso gennaio venne spento sul nascere, grazie al tempestivo intervento dei carabinieri, il rogo appiccato a un furgoncino. Nel gennaio del 2014, invece, fu data alle fiamme un’altra auto, una Seat Altea, sempre intestata alla consorte.

Indagano sull’accaduto i Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica, sul posto per spegnere le fiamme i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Ostuni.