Pubblicità

“Basta ai disservizi sui mezzi della FSE”, lo scrive in un comunicato stampa Francesco Locorotondo, ex vice presidente dell prov. di Brindisi

È arrivato il momento di dire basta ai continui disservizi e alle continue avarie anche di notevole entità che accadono giornalmente sulle autolinee e sulle tratte ferroviarie gestite dalla società Sud-Est nella provincia di Brindisi.

Le Istituzioni non possono più assistere passivamente a questo modo di operare di una società pubblica che costa alle casse dello Stato decine di milioni l’anno.

La sicurezza dei pendolari, siano essi giovani studenti o lavoratori, non può essere messa a repentaglio continuamente; l’emblema del disastro di questa azienda è ciò che avvenuto nel giro di una settimana, un portellone caduto da un pullman a Ceglie Messapica e il transito di un treno da un passaggio a livello con le sbarre aperte nel centro di Francavilla Fontana. Pertanto sarebbe auspicabile che le istituzioni locali in primis l’Assemblea dei Sindaci della Provincia di Brindisi si interessasse alla questione convocando una seduta ad hoc con la presenza della dirigenza della Sud-Est per addivenire alla soluzione del problema.

Francesco Locorotondo