Pubblicità

Il Sindaco Franco Ancona e l’Amministrazione comunale di Martina  esprimono vivo compiacimento per il lusinghiero riconoscimento attribuito ai progetti delle scuole di Martina relativi ad Expo Milano 2015.

In modo particolare si complimentano con la rete di scuole costituita da  “IISS Da Vinci”, I.C. “Giovanni XXIII” e I.C. “Marconi” che, coinvolgendo altre realtà scolastiche come l’Istituto Agrario di Locorotondo, associazioni e, soprattutto, alcune scuole russe del distretto Mosca-nord, si sono aggiudicate un finanziamento del MIUR di 34.000 euro per il progetto “Gli eredi siamo  noi” nell’ambito del bando ministeriale  “L’eredità expo per la scuola”. Nella regione Puglia sono due i progetti premiati, tra cui quello che vede il “Da Vinci” di Martina capofila con i due Istituti Comprensivi.  Il progetto era stato presentato a Martina già in sede di conferenza per l’Expo di Milano prima dell’inaugurazione ed a conclusione dell’anno scolastico scorso scorso a Masseria Montedoro.

Altro importante riconoscimento è stato attribuito al progetto di educazione ambientale ed alimentare, “Expo…niamo i frutti della nostra terra”, predisposto dall’I.C. Grassi-sezione di san Paolo che è stato premiato quale  progetto eccellente in Puglia con gli studenti che sono partiti per Expo accompagnati dalla dirigente Loparco,  dai docenti  e dall’assessore all’ambiente Stefano Coletta che, da Milano, sottolinea che “il Comune, ormai da tre anni, porta avanti numerosi progetti sulla sensibilizzazione ambientale sia per quanto riguarda la raccolta differenziata che per il rispetto dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile. Quando un progetto locale vince un premio così importante è un orgoglio non solo per i ragazzi che vi partecipano ma per l’intera città”.

Infine, per la storica scuola media d’Aosta un premio di 1.000 euro come scuola secondaria di primo grado per un bando della Regione Puglia e dell’Ufficio scolastico regionale inerente sempre i problemi dell’alimentazione e l’Expo di Milano, visitata dagli studenti unitamente al Parlamento di Strasburgo. Tra l’altro, l’Amedeo d’Aosta è stata l’unica scuola della Provincia di Taranto a partecipare alla cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il sindaco e l’Amministrazione comunale ringraziano i dirigenti scolastici Adele Quaranta, Maria Blonda,  M. Luigia Loparco, Donatella Rossi, i docenti e quanti hanno consentito di raggiungere questi risultati.

“La comunità scolastica di Martina si conferma come scuola che produce eccellenze – afferma Antonio Scialpi, assessore al diritto allo studio – attraverso riconosciute competenze progettuali rivolte alle future generazioni che qualificano i piani dell’offerta formativa”.