Pubblicità

L’altra sera, a Ceglie Messapica per Piano Lab, il regista spettatore del concerto in piazza Plebiscito

Puglia da Premi Oscar, l’altra sera a Ceglie Messapica. Ad applaudire Nicola Piovani, in concerto per lo «special event» di Piano Lab, c’era in prima fila Giuseppe Tornatore, il regista da statuetta per «Nuovo Cinema Paradiso» col quale il musicista aveva collaborato in occasione de «Il camorrista». Il noto compositore e autore di colonne sonore che vinse l’Oscar per la musica del film «La vita è bella» di Benigni, uno dei brani al centro dell’applaudito spettacolo tra le luminarie di piazza Plebiscito, si è esibito con la sua formazione nel racconto sonoro «La musica è pericolosa» presentato anche a Santa Cesarea Terme, sempre nell’ambito di Piano Lab, il progetto con cui la Ghironda sta celebrando il re degli strumenti in giro per la Puglia. Particolarmente emozionato non solo per la presenza inaspettata di Tornatore, ma anche per lo straordinario affetto e la calorosa accoglienza ricevuti dal pubblico, a fine concerto Piovani non ha potuto completamente nascondere qualche lacrima di commozione per una serata – ha confessato a Tornatore nei camerini – rivelatasi magica.