giovedì, Dicembre 2, 2021
Home Blog Pagina 3

Il consigliere Piccoli: “Un’attesa inutile”

pietro piccoli
pietro piccoli

Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere comunale Piero Piccoli.

Come ben sapete, non sono un Ingegnere nè ho familiarità con i tecnicismi burocratici dell’Ufficio Tecnico, ma da Consigliere Comunale è mio obbligo imparare, capire e seguire le pratiche, le disposizioni e le normative, valutando tempi e modi di attuazione nell’interesse della “pubblica cosa”.

Con l’approvazione del PUG (Piano Urbanistico Generale), il proprietario di un suolo edificatorio, per poter costruire ha necessità di una lottizzazione, quindi ha la necessità di formare i PUE (Pinano Urbanistico Esecutivo).

A seguito della legge Regionale i PUE possono essere redatti e proposti o dal Comune o dai proprietari che rappresentano, in base alla superfice catastale, almeno il 51% degli immobili compresi entro il perimetro dell’area interessata.

Già a Dicembre 2020, proponevo di inserire come ODG (Ordine del giorno) la Formazione PUE di iniziativa pubblica; questo ODG venne ritirato a fronte della necessità impellente di discussione del Bilancio.

Come da mia proposta suggerivo che il Comune realizzasse la formazione dei PUE in modo tale da poter garantire una “consegana” della lottizazzione al richiedente in tempi brevi per poter così agevolare i cittadini-richiedenti.

L’ 8 Marzo 2021 a seguito della ripresentazione dell’ ODG sulla formazione PUE, il consiglio comunale prendeva contezza che il 18 Gennaio era stato presentato, neanche a farlo apposta, da un gruppo di cittadini, la richiesta del PUE riguardante la loro area.

Come riportato dai verbali del Consiglio Comunale del 8 Marzo 2021: “il piano di iniziativa pubblica, a seguito di inerzia di privati, deve avvenire entro 180 giorni a decorrere da cui l’amministrazione ha assunto il provvedimento espletando tutti gli iter burocratici”.

In seguito” nei successivi 90 giorni ci sarà l’approvazione del piano in consiglio comunale”.
Il 18 Gennaio è stata quindi fatta la richiesta e il 25 Gennaio è stata deliberata.
Ad oggi nulla è dato sapere, nulla è stato reso noto ai richiedenti.

Dal 25 Gennaio al 20 Novembre quanti giorni sono?
Vi aiutiamo sono 300 giorni!
Sono mesi, investimenti, persone, cittadini che per immobilismo, incapacità di questa amministrazione comunale stanno pagando con il loro tempo.
Questo immobilismo non sarà un modo per far cassa?
Non è che vogliamo dire sempre la stessa cosa…questo è quello che ci viene sempre detto in consiglio comunale dal primo cittadino… ma come possiamo fare se continuate a fare sempre gli stessi errori e chi deve pagarli sono sempre i soliti cittadini?

Avv. Pietro Piccoli Consigliere Comunale

Brindisi non muore mai: la Virtus la vince nel finale

WhatsApp Image 2021 11 21 at 20.57.53

Sconfitta in volata al termine di una partita dai mille volti: dominata nel primo quarto, stravolta nel secondo e lottata alla pari nella ripresa. Brindisi sfiora il blitz di giornata ma deve cedere nel finale 90-82 ai campioni d’Italia in carica della Virtus Bologna, ora al secondo posto solitario in classifica. Protagonisti di serata Hervey MVP del match con 20 punti e 6/8 da tre punti, Clark autore di 17 punti con 4/5 da due e 3/4 da tre e i due registi Teodosic e Josh Perkins autori rispettivamente di 10 e 12 assist personali.

I primi canestri dal campo per la Happy Casa arrivano con le triple ben costruite di Clark e Josh Perkins. Wes è caldissimo in apertura di match e graffia il primo break della partita con 8 punti personali per il 7-21 al quinto minuto di gioco in favore dei biancoazzurri. Tessitori-Jaiteh da una parte e Clark dall’altra commettono due falli personali a testa adeguandosi al ritmo molto alto imposto dalle due squadre. La Virtus piazza due triple in apertura del secondo parziale e mette la freccia sul 31-29 al 14’ facendo leva sulle forze fresche dalla panchina, in particolare il francese Cordinier. L’attacco biancoazzurro si ferma ai soli 4 punti realizzati da Zanelli in sette minuti e Bologna ne approfitta dando vita a uno show offensivo nel secondo quarto da 33 punti raggiungendo il massimo vantaggio di +17 (49-32). Al rientro dagli spogliatoi Clark riprende ad aggiornare il tabellino personale dopo un secondo quarto da spettatore seduto in panchina a causa della sua gestione falli. Brindisi prova a rientrare a contatto (60-49) ma all’improvviso ad accendersi è Hervey con tre triple consecutive. I ragazzi di coach Vitucci lottano petto a petto contro le tante armi da fuoco a disposizione dei padroni di casa (72-62 a fine terzo quarto). Cordinier si riprende la scena anche nell’ultimo quarto ma Brindisi c’è e torna sotto a -7 (79-72 al 35’). La tripla di Zanelli riporta la Happy Casa a due possessi pieni di differenza a tre minuti dal termine (81-75), quella di Adrian a soli 2 punti. Il solito Hervey la decide nel finale con la tripla che respinge i fantasmi alla Segafredo Arena.

Turno di riposo nel prossimo weekend per la pausa Nazionali. Si ritorna in campo domenica 5 dicembre per il big match contro l’Olimpia Milano delle ore 17:00 al PalaPentassuglia.

IL TABELLINO

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA- HAPPY CASA BRINDISI: 90-82 (17-27, 50-35, 72-62, 90-82)

 

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Tessitori 10 (4/6, 1 r.), Alexander 3 (0/1, 1/2, 1 r.), Pajola 6 (1/4, 1/1, 1 r.),  Alibegovic (0/2, 0/1, 4 r.),  Hervey 20 (1/2, 6/8, 6 r.), Ruzzier 3 (1/1 da tre, 3 r.), Jaiteh 8 (4/5, 6 r.), Ceron 7 ne, Barbieri ne, Weems 13 (2/3, 2/4, 4 r.), Teodosic 14 (4/7, 1/4, 3 r.), Cordinier 13 (3/5, 2/5, 8 r.). All.: Scariolo.

 

HAPPY CASA BRINDISI: Carter (0/1), Adrian 13 (1/3, 3/6, 5 r.),  J. Perkins 9 (1/2, 2/5, 5 r.),  Zanelli 7 (1/2, 1/2, 2 r.),  Visconti 2 (1/1, 0/2, 2 r.), Gaspardo 10 (2/5, 2/5, 4 r.), Ulaneo ne, Chappell 4 (2/5, 0/4, 5 r.), Clark 17 (4/5, 3/4), Udom 2 (1/3, 0/2, 1 r.), N. Perkins 18 (5/11, 2/5, 5 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

 

Arbitri: Sahin – Baldini – Capotorto.

 

NOTE – Tiri liberi: Bologna 10/12, Brindisi 7/13. Perc. tiro: Bologna 33/61 (14/26 da tre, ro 9, rd 29), Brindisi 31/71 (13/34 da tre, ro 15, rd 20).

 

 

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi

L’articolo Brindisi non muore mai: la Virtus la vince nel finale proviene da New Basket Brindisi.

Vitucci: “Positivi ma non soddisfatti dopo una prestazione del genere contro la Virtus”

DSC 0796

Sconfitta 90-82 per la Happy Casa Brindisi, in rimonta dal -17 al -2 a un minuto dalla fine nella tana dei campioni d’Italia in carica della Virtus Bologna.

Queste le parole di coach Frank Vitucci nel post partita: “Possiamo essere positivi per la prestazione effettuata, ma non di certo soddisfatti per il risultato finale dopo una sconfitta. Non tutti i giorni troveremo degli avversari del livello della Virtus, profonda e completa in tutto il roster a disposizione. Nel momento cruciale loro hanno fatto delle giocate decisive per riprendere le redini della partita. Noi dobbiamo prendere questa serata come momento di crescita, sia per gli aspetti buoni sia per i momenti difficili come nel secondo quarto di gioco. Dobbiamo migliorare, lo sappiamo e lo faremo attraverso il lavoro quotidiano“.

L’articolo Vitucci: “Positivi ma non soddisfatti dopo una prestazione del genere contro la Virtus” proviene da New Basket Brindisi.

La Brio Service Carovigno batte il Taranto e vince la terza gara di fila

Brio Service Carovigno
Brio Service Carovigno

Arriva la terza gioia in campionato per i ragazzi di coach Amatori che vincono al Pala “Gentile” di Ostuni contro la Santa Rita Taranto e si portano a 6 punti in classica.

Gara intensa e maschia sin dalle prime battute, il primo quarto inizia nel migliori dei modi per il Carovigno con Angelo Prete che batte ripetutamente la difesa avversaria e suona la carica per i padroni di casa. Gli ospiti non ci stanno e trascinati dall’esperto Salerno rientrano e riescono a chiudere la prima fazione sul punteggio di 20-19.

Il secondo quarto è la fotocopia del primo, è sempre il Carovigno a condurre la gara con il duo Leo-Monna che sale in cattedra e domina l’area pitturata ma gli ospiti si aggrappano alle triple di Salerno e Invidia e provano a non far fuggire i padroni di casa. Il Taranto riuscirà nell’intento chiudendo il secondo quarto sotto di sole 4 lunghezze. Punteggio: 41 – 37 per la Brio Service.

Il terzo quarto vede le due squadre faticare non poco in attacco, le difese sembrano avere la meglio e il Taranto inizia a mettere paura al Carovigno che non riesce a piazzare mai il break decisivo per allontanare gli ospiti. Una scarica di triple siderali di Lillo Leo infiamma il pubblico del Pala “Gentile”, segnerà tutti lui gli 11 punti del terzo quarto e il Carovigno chiude nuovamente in vantaggio con il punteggio di 52 a 49.

L’ultimo quarto i ragazzi di coach Amatori trovano le giuste alchimie in attacco e finalmente piazzano il break decisivo con 4 punti di fila di Lescot e le bombe di Massagli, Prete e ancora Leo che annichiliscono il Taranto che non riesce più a riprendersi.

Bella e importante vittoria per la Brio Service che nonostante le assenze della settimana (Colucci fuori per 10 giorni, Prete non al meglio e Menzione recuperato in extremis per la gara) riesce a portare a casa una partita difficile e per nulla scontata. Gara che ha lasciato intravedere una crescita dei rossoblù sia dal punto di vista fisico sia dal punto di vista delle collaborazioni offensive e difensive.

Dopo mille problematiche la strada sembra essere quella giusta, da lunedì si ritorna in palestra per preparare al meglio la difficile trasferta di Sabato contro la corazzata Assi Brindisi di coach Paolo Della Corte e dell’ex Ciccio Bove che ieri ha perso la sua prima gara a Bari con il punteggio di 95-88 a favore del Cus.

Da segnalare le ottime prestazioni di Lillo Leo che chiude con 23 punti, 10 rimbalzi e 4 assist, Prete con 16 punti e 8 rimbalzi limitato per tutta la gara dai falli, Liaci con 13 punti e 6 palle recuperate e la solida prova di capitan Monna con 11 punti, 6 rimbalzi e 3 palle recuperate.

Forza Carovigno!

Tabellini: Prete 16, Liaci 13, Massagli 5, Lescot 6, Menzione, Leo 23, Monna 11, Brusa n.e., Palazzo n.e., Araya n.e., Quarta n.e., Marraffa n.e.
Coach: Amatori, Ass: Simeone.

Parziali: 20-19; 21-18; 11-12; 22-12.

Uff. Stampa ASD Carovigno Basket

Go Up Srl nuovo Silver Sponsor Happy Casa Brindisi

DSC 9673

Happy Casa Brindisi annuncia con soddisfazione l’ingresso in società della Go Up srl, new entry in qualità di Silver Sponsor per la stagione 2021/22.

La Go Up S.R.L nata nel 2006 e sita in Bari alla via Fanelli 285, è azienda leader nel settore del noleggio delle piattaforme aeree autocarrate e cingolate, camion gru, ponteggi elettrici e bicolonna, montacarichi, bilance a funi sospese e tanto altro.

L’azienda si distingue oltre che per la molteplicità dei servizi anche per la professionalità ed esperienza nel settore del noleggio che viene messa a completa disposizione del cliente grazie al vasto parco mezzi il tutto con il supporto di personale altamente qualificato e specializzato.

Inoltre la Go Up srl nella sua molteplicità di servizi per cantieristiche e privati, offre noleggi di autoscale, ascensori da cantier , montacarichi, carrelli elevatori e bagni chimici.

È da diverso tempo che il direttore commerciale Fanigliulo mi corteggia affinché sposassi il progetto brindisino – dichiara il titolare e amministratore dell’azienda Giuseppe Traversa – e finalmente, per mia grande gioia devo ammettere, ho accettato la sua proposta e sono entrato a far parte di questa splendida famiglia; perché si, questa oltre a essere una super e organizzata società sportiva è una grande famiglia. Sono un appassionato di sport, ex giocatore di basket e con la mia azienda ho deciso di investire delle risorse sul territorio brindisino e oggettivamente, con i grandi risultati sportivi ottenuti in questi ultimi anni, la crescita concreta nei numeri in termini mediatici, di visibilità e appeal, la NBB è sinonimo di eccellenza assoluta. E poi mi piace pensare che insieme, arriveremo sempre più su e sempre più in alto verso grandi traguardi e nuovi successi”.

Per maggiori info visitare il sito internet www.goupnoleggiopiattaformeaeree.it o chiamare al numero 080. 5481225.

Grazie ‘Go Up srl’ per il supporto e benvenuti nella nostra famiglia biancazzurra! #ForzaBrindisi

L’articolo Go Up Srl nuovo Silver Sponsor Happy Casa Brindisi proviene da New Basket Brindisi.

“Vivere Torre Guaceto, riserva senza limiti”: al via il cartellone invernale

Vivere Torre Guaceto

Senza limiti di tempo e ostacoli che ne impediscano la fruizione. Torre Guaceto per tutti, sempre.

TORRE GUACETO – Il Consorzio di Gestione della Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta lancia la nuova programmazione delle attività in natura per andare oltre il bene mare e sostenere l’utenza diversamente abile.

Sono numerosi gli incontri organizzati negli ultimi mesi dal Consorzio con gli operatori ambientali ed escursionistici locali e le associazioni attive nel Brindisino nell’ambito del mondo della disabilità.

Un confronto continuo e osmotico voluto per comprendere a pieno come potenziare l’offerta turistica sostenibile della riserva e ridurre al minimo eventuali disparità nella fruizione tra gli utenti.

“Si parla sempre di destagionalizzazione, ma purtroppo, a livello locale, permane l’abitudine di associare Torre Guaceto quasi esclusivamente alle sue bellissime spiagge incontaminate – ha dichiarato il presidente del Consorzio di Gestione, Rocky Malatesta -, dobbiamo andare oltre, se lo si fa in modo rispettoso dell’ecosistema, la nostra riserva può essere vissuta tutto l’anno, anzi, forse l’enorme patrimonio naturalistico dell’area è meglio apprezzabile proprio in questa stagione e in primavera piuttosto che in estate”.

Prerogativa dell’ente gestore è fare in modo che tutti rispettino la riserva, ma affinché questo accada è necessario che gli utenti la amino, ma non c’è amore senza conoscenza, quindi per far sì che l’area protetta sia sempre più tutelata è d’obbligo che tutti ne comprendano a fondo l’importanza.

Da qui, la volontà di spingere le attività da sempre organizzate nell’area protetta e lo studio delle possibili vie da rafforzare per eliminare le barriere che ne impediscono la fruizione da parte delle persone con disabilità.

L’arrivo dell’avifauna migratrice che va ad aggiungersi a quella stanziale rende l’autunno di Torre Guaceto un periodo fortemente suggestivo, quello ideale per chi vuole concedersi qualche ora di pace in contatto con la natura e gli animali.

“Insieme alla cooperativa ‘Thalassia’ che si occupa già da anni dell’accoglienza a Torre Guaceto e alla onlus di Lecce ‘L’integrazione’ specializzata nelle attività per gruppi composti anche da persone che si ritrovano ad affrontare problematiche fisiche e psichiche anche molto gravi – ha continuato Malatesta -, abbiamo messo a punto il cartellone delle esperienze a Torre Guaceto che a partire da domani andranno avanti sino a fine gennaio, quando poi cambieremo nuovamente il programma. In questi mesi, abbiamo incontrato più volte le associazioni che ogni giorno combattono con i limiti che impongono alle persone diversamente abili di vivere sempre un po’ a margine delle nostre comunità, abbiamo addirittura creato un gruppo online per tenerci sempre aggiornati. Torre Guaceto è un patrimonio universale. Tutti dobbiamo proteggerla e tutti dobbiamo poterla vivere, senza limiti”.

Trekking per famiglie, scoperta del cielo e della terra, degli animali e della storia della riserva, arte e fotografia, la cultura enogastronomica dell’area protetta. Sono svariate le attività che saranno proposte nelle prossime settimane a Torre Guaceto.

Conosci, rispetta, ama è il mantra del Consorzio e la certezza è che chiunque saprà immergersi nelle bellezze della riserva, non sentirà la mancanza delle sue spiagge paradisiache.

A Torre Guaceto oltre al mare c’è di più, è arrivato il momento di prenderne consapevolezza.

Per informazioni e prenotazioni 347 8408860, info@riservaditorreguaceto.it, www.torreguaceto.azurewebsites.net/

“Ieri e oggi: la Stella del Sud”: dal 6 al 12 dicembre il museo del basket nella città di Brindisi

2020Canu17Febbraio029

Una settimana intera per fare un tuffo nel passato e rivivere i grandi record della storia recente; passato e presente che si fondono all’interno di una location suggestiva nel centro di Brindisi.

Happy Casa Brindisi e il Comune di Brindisi annunciano con grande soddisfazione l’allestimento del ‘Museo del Basket’, mostra che dal 6 al 12 dicembre prenderà vita presso il Bastione San Giacomo, in via Nazario Sauro n.6, a Brindisi.

Un percorso sportivo e culturale che, in accordo con l’amministrazione comunale, si è deciso di collocare all’interno di un luogo simbolico per la città di Brindisi: il Bastione San Giacomo, location di eventi e mostre di fama nazionale e fiore all’occhiello per l’intera comunità.

In collaborazione con il ‘Museo Nazionale del Basket’ e lo storico fotografo ufficiale ‘Studio Tasco’, sarà possibile immergersi in un mondo di ricordi, cimeli, maglie d’epoca appartenenti ai grandi del passato attraversando insieme la fantastica storia del basket brindisino dagli “indimenticabili anni ‘80” ai migliori risultati di sempre, raggiunti negli anni d’oro firmati Happy Casa.

Ma non finisce qui.
Nel corso della settimana, le sale del Bastione San Giacomo ospiteranno una serie di eventi  ed incontri la cui scaletta verrà annunciata nei prossimi giorni.

L’organizzazione sarà coadiuvata da rappresentative di ragazzi del Liceo Scientifico – indirizzo sportivo – “Fermi-Monticelli” & dell’Istituto Alberghiero “Sandro Pertini” di Brindisi ai fini del progetto alternanza scuola/lavoro.

La mostra sarà aperta al pubblico da lunedì 6 a domenica 12 dicembre nei seguenti orari: 10:00-12:30; 17:00-19:30. Ingresso gratuito previa esibizione del Green Pass e mascherina obbligatoria da indossare correttamente.

Per ulteriori informazioni si prega di fare riferimento alla mail: stelladelsud@newbasketbrindisi.it.

‘Ieri e oggi: la Stella del Sud’: vi aspettiamo dal 6 al 12 dicembre! #ForzaBrindisi

L’articolo “Ieri e oggi: la Stella del Sud”: dal 6 al 12 dicembre il museo del basket nella città di Brindisi proviene da New Basket Brindisi.

A Locorotondo per la prima volta la squadra di Rugby femminile

Rugby femminile

Violenza contro le donne. Scende in campo a Locorotondo per la prima volta la squadra di Rugby femminile.

LOCOROTONDO – L’Amatori Rugby Monopoli, che ha l’obiettivo di porre la pratica del rugby al centro di un sistema integrato di azioni volte a promuovere e valorizzare questo sport e soprattutto i valori che veicola, promuove a Locorotondo e a Monopoli il progetto “La Touche. Rimetti in gioco il tuo futuro”, un percorso chiaro e accessibile in grado di offrire ai giovani atleti l’opportunità di fare sport in modo completamente gratuito, divertirsi e crescere coi valori che questo sport mette in campo e fuori dal campo.

L’intento del progetto è di potenziare il settore femminile attraverso un percorso di sensibilizzazione e promozione volto alla creazione di squadre delle categorie che vanno dall’Under7 all’Under157. Le ragazze (Under15) saranno individuate grazie alla collaborazione dei Servizi Sociali del comune di Locorotondo con l’Istituto comprensivo Marconi – Oliva e l’associazione Tre Ruote Ebbro, mentre i ragazzi saranno individuati dal Comune di Monopoli in collaborazione con gli Istituti scolastici del territorio.

Il Rugby femminile scenderà in campo per la prima volta sabato 27 novembre ore 15,30 nello Stadio Comunale “Viale Olimpia” di Locorotondo, le ragazze avranno il loro battesimo in campo con la capitana e altre giocatrici di serie A delle Bees Bisceglie Rugby. Durante l’evento, organizzato in collaborazione con la FIR Puglia, indosseranno le maglie con impresso un messaggio speciale #SiamoCiòCheVogliamo, un messaggio che serva da monito per se stesse e per chi le guarderà giocare. Non è un caso che l’evento rientri nella settimana in cui ricorre la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

A seguire il tradizionale “Terzo tempo” si terrà a villa Mitolo, alle ore 17,30 e contestualmente sarà presentato tutto il progetto ammesso a beneficio a valere sull’avviso D PO 2019 “Sostegno alla qualificazione ed innovazione del sistema associativo sportivo a livello regionale”.

“Nel programma di eventi messo a punto dall’Amministrazione per sensibilizzare sul tema dell’eliminazione della violenza contro le donne – afferma Mariangela Covertini, consigliera delegata alle Pari Opportunità – l’evento che presentiamo attraverso questo progetto, indica nello sport uno strumento utile non solo a formare le nuove generazioni al rispetto della figura femminile, ma anche a conferire a questo tema un senso di squadra e di unitá”.

“In questa ottica – sottolinea l’assessore alle politiche sociali Paolo Giacovelli – la nostra Amministrazione ha deciso di patrocinare il progetto, affinchè il rugby nella nostra città divenga strumento di inclusione, sostegno e crescita per tutti i partecipanti, grazie agli elementi che lo contraddistinguono”.

Nel rugby, infatti, sono fondamentali il sostegno e la solidarietà fra le compagne e i compagni, “princìpi di questo sport – sottolinea il sindaco Antonio Bufano – in cui da soli non si va da nessuna parte. Giocare insieme per impedire l’avanzamento dell’avversario e raggiungere la vittoria è sempre frutto di un lavoro di squadra, in cui le qualità individuali non si azzerano ma si esaltano”.

Cisternino. Viola le norme di sicurezza sui luoghi di lavoro, denunciato un imprenditore.

carabinieri volante
carabinieri volante

Cisternino. Viola le norme di sicurezza sui luoghi di lavoro, denunciato un imprenditore.

CISTERNINO – I Carabinieri della Stazione di Cisternino, a conclusione di specifici accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un imprenditore edile del luogo per violazione degli obblighi del datore di lavoro.

Nella circostanza, gli operanti hanno fatto accesso in un cantiere, constatando l’assenza della sottoposizione a sorveglianza sanitaria dei dipendenti e la presenza di un lavoratore privo di regolare contratto di lavoro.

Covid a scuola, i dati sui contagi in provincia di Brindisi

Scuola
Scuola

Covid, diramati i dati dei positivi nelle scuole della provincia di Brindisi.

Sono 16 i casi attualmente positivi all’infezione da Sars CoV-2 nelle scuole di Brindisi e provincia: 14 alunni e 2 docenti. Di questi, 2 nella scuola dell’infanzia, 8 nella primaria e 6 nella secondaria di primo grado. Al momento si trovano in quarantena 56 alunni e 5 docenti, mentre sono sotto sorveglianza sanitaria 97 alunni e 16 docenti.

Questi i dati sulla diffusione del contagio negli istituti scolastici, secondo un monitoraggio effettuato dalla Control Room del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Brindisi.

Dal mese di settembre 2021 i casi totali registrati sono stati 100: 2 in asili nido, 18 nelle scuole dell’infanzia, 28 nelle scuole primarie, 33 nelle secondarie di primo grado, 18 in quelle di secondo grado e 1 nella segreteria di un istituto scolastico. Di questi 100 casi positivi 79 sono alunni, 18 docenti, 1 amministrativo e 2 collaboratori scolastici.

L’attività di monitoraggio del Dipartimento di Prevenzione rileva che da settembre a oggi gli alunni in quarantena sono stati 2.012, 130 i docenti e 13 i collaboratori, mentre la sorveglianza sanitaria con tampone ha interessato 198 alunni e 331 docenti.

Ultim'ora