10.3 C
Comune di Martina Franca
sabato, Novembre 26, 2022
Home Blog

Turismo lento, siglato l’accordo tra i comuni

CFF0934D C08F 4D99 B66E 9551B7828889
CFF0934D C08F 4D99 B66E 9551B7828889

Tre Città e un gruppo affiatato di Associazioni uniti per valorizzare il patrimonio materiale e immateriale del territorio in una prospettiva di sostenibilità ambientale ed economica.

Questo, in sintesi, quanto emerso dall’incontro per la firma del protocollo d’intesa per il turismo lento di giovedì 17 giugno a cui hanno preso parte i Sindaci di Francavilla Fontana, Ceglie Messapica e Villa Castelli.

L’accordo tra i tre Enti nasce dal progetto “La via delle Specchie”, candidato ad un bando di Fondazione “Con il Sud” su iniziativa di CamminaMenti Puglia APS, Le Radici e le Ali Arciragazzi, Tulime onlus, Fiab Villa Castelli Trulli e Olivi secolari, Consulta per la mobilità sostenibile di Ceglie Messapica e in partnership con le tre Amministrazioni Comunali.

Questa progettualità si pone l’ambizioso obiettivo di valorizzare le Specchie, monumenti dimenticati presenti sul territorio, costruendo intorno ad esse un vero e proprio cammino esperienziale, capace di attrarre il turismo lento sotto forma di cicloturismo e turismo a piedi, e allo stesso tempo di avviare un processo in grado di mettere sotto una nuova luce queste testimonianze del passato.

Il protocollo d’intesa fa un passo ulteriore e, oltre a sostenere la progettualità delle associazioni, pone le basi per la costituzione di una rete intercomunale per razionalizzare e concentrare le politiche di mobilità lenta con il fine di coordinare le misure e le politiche in grado di facilitare i collegamenti tra territori legati da una storia e da caratteristiche comuni.

Il protocollo d’intesa è frutto del lavoro congiunto condotto da Sergio Tatarano, Assessore alla Mobilità Sostenibile di Francavilla Fontana, Antonello Laveneziana, Assessore alla Mobilità Sostenibile e Cultura di Ceglie Messapica, e Maria Siliberto, Assessora al Turismo di Villa Castelli.

“La firma di questo protocollo d’intesa – dichiara il Sindaco di Francavilla Fontana Antonello Denuzzo – ci impegna ad investire sulla nostra storia e a costruire sulle radici comuni una ripartenza strutturale. Il turismo lento ed i temi della mobilità sostenibile e del rispetto dell’ambiente rappresentano il grado zero da cui partire per avviare una nuova narrazione del territorio. Ringrazio i colleghi Palmisano e Barletta per aver voluto intraprendere insieme a noi questo percorso che nasce da una rinnovata consapevolezza della nostra storia e del valore della bellezza.”

“Puntare sul turismo lento e sulle peculiarità del nostro territorio – dichiara il Sindaco di Ceglie Messapica Angelo Palmisano – è un passaggio obbligato per la crescita e lo sviluppo. Grazie a queste forme innovative di fruizione del patrimonio artistico-culturale è possibile far vivere come “esperienza” la bellezza che ci circonda ai turisti e ai cittadini. La rete tra Comuni affini è un passo decisivo per diventare attrattori qualificati e qualificanti per i visitatori che vorranno venirci a trovare.”

“Questa sera – dichiara il Sindaco di Villa Castelli Giovanni Barletta – a Francavilla Fontana ci siamo dati appuntamento per una iniziativa di grande importanza per il futuro dei nostri territori. Tre Comuni insieme alle associazioni hanno deciso di avviare un percorso condiviso di promozione delle Specchie e del turismo lento. È un segno di maturità che in prospettiva migliorerà l’offerta turistica e l’attrattività dei nostri tesori, per molti versi ancora da scoprire.”

Abuso d’ufficio: arresti domiciliari per un dirigente del Comune

municipio ceglie messapica
municipio ceglie messapica

Operazione della Guardia di Finanza di Brindisi: nei guai il dirigente della 6^ area Pianificazione del Territorio.

Al termine di un’indagine diretta dal Sost. Proc. Raffaele Casto e coordinata dal Proc. Aggiunto Antonio Negro, i militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria/G.d.F. di Brindisi hanno eseguito un’ordinanza cautelare di applicazione degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi – dr. Vittorio Testi, nei confronti del Dirigente dell’Area 6/Pianificazione del Territorio del Comune di Ceglie Messapica, indagato per abuso d’ufficio.

Gli accertamenti investigativi hanno riguardato il presunto illecito rilascio di un permesso di costruire con cambio di destinazione d’uso di un immobile artigianale di proprietà di un’azienda locale operante nel settore immobiliare.

Il dirigente destinatario della misura cautelare è accusato di aver procurato alla predetta azienda un ingiusto vantaggio patrimoniale, consistente nel minor versamento di oneri urbanistici, per un importo pari a circa € 45.000.

In sintesi, violando specifiche regole di condotta espressamente previste dalla normativa di settore da cui non residuava alcun margine di discrezionalità, il pubblico ufficiale ha autorizzato, di fatto, l’azienda in parola a non versare i dovuti contributi previsti per il rilascio del permesso a costruire, dell’ammontare complessivo di circa 53.000 euro, accettando il versamento parziale di soli € 8.600,00, così cagionando anche un ingiusto danno patrimoniale all’ente locale di appartenenza.

Dalle opposizioni: “Sindaco e maggiornaza dimenticano il rispetto delle Istituzioni”

comune Ceglie Messapica 696x522 1
comune Ceglie Messapica 696x522 1

Dalle opposizioni: “Sindaco e maggiornaza dimenticano il rispetto delle Istituzioni”. Ecco la nota.

Ancora una volta il Sindaco e la Sua maggioranza hanno dimenticato il rispetto delle istituzioni.

In occasione della commemorazione per la ricorrenza della strage di Capaci promossa dal Lions Club Ceglie Messapica- Alto Salento, patrocinata dall’Amministrazione Comunale con delibera di Giunta del 15.05.2021, avremmo gradito che tutti i consiglieri comunali fossero stati invitati alla cerimonia svoltasi stamani in piazza Falcone e Borsellino.

In tali occasioni tutte le forze politiche hanno motivo di essere presenti, trattandosi di stragi che hanno minato l’equilibrio della nostra democrazia. Quali consiglieri di minoranza, invece, siamo costretti a segnalare per l’ennesima volta che il Sindaco Palmisano preferisce uscire in solitaria con i suoi cortigiani e dimenticare le buone regole istituzionali.

I Consiglieri Comunali
Giusy Resta
Isabella Vitale
Piero Piccoli
Giuseppe Argentiero
Giovanni Gianfreda
Pasquale Santoro

Natale a Noci 2022: ecco il cartellone eventi

Natale a Noci 2022

Villaggio natalizio, mercatini, intrattenimenti per grandi e piccini, sagre enogastronomiche e tanti appuntamenti con la musica ed il teatro per un programma che accontenta tutti

È stato presentato ieri, 25 novembre il cartellone eventi NATALE A NOCI 2022, alla presenza del Sindaco Domenico Nisi, dell’Assessore alla Cultura Angelica Intini, dell’Assessore alle Attività Produttive e al Decoro Urbano Natale Conforti e dei rappresentanti delle associazioni e degli enti che hanno a vario titolo contribuito alla realizzazione del programma.

Un programma che si inaugura all’insegna della tra dizione, con una serie di appuntamenti promossi dalle associazioni di categoria Confartigianato NociConfcommercio NociColdiretti e AIS Puglia. Per tutto il mese, ogni giorno a partire dalle 17 e nei festivi anche la mattina, ci sarà quindi ad accogliere i più piccoli il Villaggio natalizio che accoglierà prima Babbo Natale e poi la Befana, in Piazza Garibaldi. Qui è previsto anche il Mercatino di Natale in Piazza Garibaldi. Si susseguiranno durante tutto il periodo diverse attività di intrattenimento, che animeranno il centro cittadino allo scopo di ricreare l’atmosfera che caratterizza questo particolare periodo dell’anno. Da segnalare, nell’ambito di questo programma, due appuntamenti con l’enogastronomia: il 10 e 11 dicembre torna nel centro storico la sagra dal sapore natalizio “IL GUSTO DEL NATALE”, mentre il 17 dicembre appuntamento con “DOLCI IN SAGRA Pettole e cartellate nelle Gnostre”.

«Ringrazio le associazioni di categoria per il consueto impegno nel coadiuvare l’Amministrazione Comunale nell’organizzazione delle manifestazioni del Natale a Noci 2022 – commenta l’Assessore Natale Conforti. – Lo scopo è quello di creare occasioni di intrattenimento, nel solco della tradizione, per i più piccoli, consentendo agli adulti di poter passeggiare e godere delle bellezze del nostro centro storico e non solo, a sostegno di tutte quelle attività commerciali e artigianali che vi operano. Ovviamente non mancheranno le luminarie – continua l’Assessore, – che, partendo da via T. Siciliani, altezza Villa Comunale, proseguiranno in via A. Moro, Piazza Garibaldi, Corso Cavour, via Vitt. Emanuele, via Principe Umberto e via San Domenica. Un grande albero di Natale sarà posizionato in Piazza Garibaldi e, come al solito, sarà illuminato anche l’albero del Calvario».

«Anche quest’anno Noci è pronta per il periodo natalizio, concepito in un clima di pura condivisione e di attenzione verso tutti i cittadini, dai più piccoli ai più grandi – dichiara l’Assessore Angelica Intini. – A dicembre avvieremo la stagione teatrale grazie alla collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, pensata per bambini e bambine, ma anche per gli adulti. L’intero mese, grazie alla collaborazione con Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia, vedrà un denso calendario di eventi e intrattenimenti. La finalità è quella di valorizzare le tradizioni locali e rivitalizzare il nostro borgo. Il tutto, come già detto, è pensato anche per i più piccoli grazie ad animazioni su misura, come la calata di Babbo Natale e della Befana, gli artisti di strada e tanto altro. Infine, è importante non dimenticare gli eventi musicali e artistici, concepiti grazie al lavoro di associazioni volte a promuovere musicisti del territorio e non solo. Giornate da condividere nel segno della convivialità, della sorpresa e della gentilezza, per rafforzare il senso di comunità».

Continuando, dunque, a scorrere il programma del Natale a Noci 2022, v’è il ritorno di alcune rassegne e di alcuni appuntamenti immancabili nel programma natalizio nocese: torna BarsentoARTE a cura dell’associazione Luminares con il progetto “m o r p h o s (le forme del suono)” il 13 dicembre; torna per la sua seconda edizione di “CHRISTMAS IN TOWN” a cura dell’associazione DARF, che il 17 dicembre proporrà una masterclass in scrittura e produzione e un concerto con l’autore, produttore e cantautore MOLLA; il 20 dicembre avremo il consueto “CONCERTO DI NATALE” a cura dell’I.C. “Gallo-Positano”; il 21 dicembre va in scena lo spettacolo a cura di Elisabetta Lenoci con gli allievi della A.S.D. Ballet School di Danica Pettinato “L’AMORE AI TEMPI DELLA COLLERA”; il 28 dicembre appuntamento con il “BRACIERE SOCIALE Christmas Edition” a cura dell’associazione AgriCultura; infine, il 1 gennaio consueto appuntamento con il “GRAN CONCERTO DI CAPODANNO” della Banda Cittadina “S. Cecilia -G. Sgobba” di Noci, che si esibirà con il Coro Gospel “The Joyful Chorus”.

Nella programmazione anche uno degli appuntamenti previsti nell’ambito del Progetto “Officina per la legalità”, vincitore del bando regionale “Bellezza e Legalità per una Puglia libera dalle mafie”, a cura dell’associazione DARF, lo spettacolo “SIAMO TUTTI IN MOVIMENTO”, in scena il 16 dicembre. Altro appuntamento con la musica, il 18 dicembre, con un concerto-omaggio alla musica africana da titolo “AFRICA SONORA” a cura di Gianni Console, direttore artistico del Centro Poliartistico “Scatola Sonora”, con un ensemble di studenti dal nome “Maraba Blue Ensemble” e con la partecipazione di Michel Godard, Felice Mezzina, Pierpaolo Martino, Vittorino Curci, Valerio Fusillo e Donato Console.

Al via anche la stagione teatrale in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, con due spettacoli che si terranno presso l’Auditorium “C. Abbado” della Scuola Gallo: l’11 dicembre va in scena “CANTASTORIE A PEDALI”, della compagnia “Teatro dei leggeri” con Dino Parrotta e Loris Leoci, per la regia di Dino Parrotta; e l’8 gennaio “LE AVVENTURE DI PINOCCHIO RACCONTATE DA LUI MEDESIMO”, spettacolo della “Compagnia del sole” con M. Salah Addin Roberto Re David al pianoforte , musiche di Fiorenzo Carpi a cura di Giulio Luciani, disegno luci di Mattia Vigo Scena Iole Cilento, diretto e interpretato da Flavio Albanese con assistente alla regia Fabrizio Martorelli. Il costo del biglietto è, per entrambi gli spettacoli, di 4 euro. I biglietti possono essere acquistati presso la libreria Fatti di Carta in via Repubblica, 25.

Da segnalare, due ultimi appuntamenti, non certo per ordine di importanza, che vogliono manifestare ancora una volta la vicinanza della nostra comunità alla tragedia che il popolo ucraino sta vivendo. Si tratta del “CONCERTO NATALIZIO DI ZHANNA CHEPELA”, pianista che si esibisce con quattro violinisti ucraini il 23 dicembre presso il Chiostro delle Clarisse; e della mostra personale dell’artista ucraina Yana Cheboto “FANTASMAGORIA DI SUONI E COLORI”, che sarà possibile visitare sempre nel Chiostro delle Clarisse dal 26 al 31 dicembre.

«Si tratta di un programma ricco e variegato, fedele alla tradizione ma con proposte che parlano i linguaggi più contemporanei, reso possibile grazie al lavoro sinergico dell’Amministrazione comunale e delle tante associazioni che, come ogni anno, contribuiscono a rendere speciale questo particolare periodo dell’anno – dichiara il Sindaco Domenico Nisi. – L’augurio che faccio a tutti, è di trascorrere con serenità e circondati dall’affetto dei propri cari queste settimane, ai nocesi che vivono qui e a quelli che rientreranno per le festività, ma anche ai tanti visitatori che raggiungeranno la nostra città. Non si faccia mancare la vicinanza a tutti coloro che sono soli o attraversano difficoltà, mantenendo vivo quello spirito di solidarietà e prossimità che ci contraddistingue. A tutti, di cuore, auguri di buone feste».

Segue programma dettagliato.

NATALE A NOCI 2022

Tradizione e innovazione

INAUGURAZIONE CASA DI BABBO NATALE E MERCATINI

8 dicembre 2022, ore 18:00 – Piazza Garibaldi

Babbo Natale arriva in carrozza ed accompagnato da trampolieri, giocolieri, elfi, cantastorie, nataline e street band per avviarsi verso il suo nuovo villaggio in Piazza Garibaldi. Inaugurazione mercatini e accensione illuminazione e filodiffusione. Foto con Babbo Natale e gadget per tutti i bambini

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

IL GUSTO DEL NATALE

10-11 dicembre, ore 18:00 – Piazza Garibaldi e Centro Storico

Sapori e colori avvolgono il centro cittadino in una sagra enogastronomica dal sapore natalizio. Musica, artisti di strada e gusto allieteranno le giornate

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

CANTASTORIE A PEDALI

11 dicembre 2022, ore 18.00 – Auditorium scuola Gallo

La compagnia “Teatro dei leggeri” presenta uno spettacolo teatrale a cura del Comune di Noci in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Con Dino Parrotta e Loris Leoci. Regia di Dino Parrotta.

Un cantastorie e un musico a cavallo di una stravagante bicicletta “side-car”, realizzata con pezzi recuperati da biciclette d’epoca, gironzolano per la città per raccontare storie ai bambini. Al suo pedalare un gigantesco libro sfoglia le sue pagine. Una vecchia sedia trasforma la bici in un divertente side-car, che diventa palco per l’attore o occasione per i bambini di farsi un giro con il cantastorie. Una narrazione interattiva che attraverso l’utilizzo di maschere, strumenti musicali, numeri di magia comica e oggetti di uso quotidiano coinvolgerà i bambini in un viaggio denso di divertimento e incanto.

Biglietto: € 4,00

Info e biglietteria: Libreria Fatti di Carta / via Repubblica, 25 – Noci – Telefono: 080.8896009

SPETTACOLO DI FUOCO

12 dicembre 2022, ore 18:00 – Piazza Garibaldi

Spettacolo con artisti e fuoco in concomitanza con il falò di Santa Lucia

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

BarsentoARTE 2.0 morphos3 (le forme del suono)

13 dicembre 2022, ore 20.30 – Auditorium “Claudio Abbado” Scuola media Gallo

Progetto musicale che crea un ponte temporale tra mondi musicali apparentemente lontani: musica antica e suoni contemporanei si mescolano per dare forma a un repertorio di grande suggestione a cura dell’Ass. Luminares

Camilla Battaglia – voce/electronics; Vito Maria Laforgia – viola da gamba; Edoardo Parente – vibrafono/percussioni

SIAMO TUTTI IN MOVIMENTO

16 dicembre 2022, ore 18:30 – Sala Cappuccini c/o Biblioteca Comunale

Spettacolo nell’ambito del Progetto “Officina per la legalità” vincitore del bando regionale “Bellezza e Legalità per una Puglia libera dalle mafie”, a cura dell’Ass. DARF

Ingresso gratuito

Info. 3896645794 – darfnoci@gmail.com

DOLCI IN SAGRA Pettole e cartellate nelle Gnostre

17 dicembre 2022, ore 18:00 – Centro Storico

Dolci di Natale in festa nel centro storico di Noci. Musica, artisti di strada e gusto allieteranno la serata

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

NATALE TRA LE CHIESETTE RURALI Sulle tracce della fede

18 dicembre 2022, ore 9:00 – Agro Noci

Passeggiata tra masserie con degustazione di prodotti tipici

A cura dell’associazione Terra delle Noci in collaborazione con Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

CHRISTMAS IN TOWN 2 Ediz. Masterclass musicale con molla

17 dicembre 2022, ore 10-13 e 15-17 – Studi Vinyl Sound

Masterclass musicale in scrittura e produzione con MOLLA (autore, produttore, polistrumentista, cantautore) e Niki Intini

Iscrizione gratuita (max 10 posti)

Info e prenotazioni: 3896645794 – darfnoci@gmail.com

CHRISTMAS IN TOWN 2 Ediz. MOLLA in concerto

17 dicembre 2022, ore 21.00 – CineClub Mu.Ra

Ingresso gratuito

AFRICA SONORA

18 Dicembre 2022, ore 20:00 – Auditorium scuola Gallo

Progetto-omaggio alla musica africana di Gianni Console, direttore artistico del Centro Poliartistico “SCATOLA SONORA”, con un ensemble di studenti dal nome “MARABA BLUE ENSEMBLE” e con la partecipazione di Michel Godard, Felice Mezzina, Pierpaolo Martino, Vittorino Curci, Donato Console e Valerio Fusillo

PRESEPE VIVENTE: U NATÉLE Tradizioni in cammino

20 dicembre 2002, ore 17:00 – Centro Storico

Realizzato dai bambini delle classi 5^ A e B della Scuola primaria “Cappuccini” in collaborazione con l’associazione Scuola Oltre la Scuola

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

CONCERTO DI NATALE I.C. “Gallo-Positano”

20 dicembre 2022, ore 20.00 – Chiesa di San Domenico

Protagonisti i ragazzi/e della Scuola Secondaria 1° grado del corso di strumento musicale e che formano l’ORCHESTRA e gli alunni/e delle classi quinte della scuola primaria “Positano” che costituiscono il CORO

L’AMORE AI TEMPI DELLA COLLERA

21 dicembre 2022, ore 20:00 – Cineclub Mu.Ra.

Progetto di studio teatrale a cura di Elisabetta Lenoci con gli allievi della A.S.D. Ballet School di Danica Pettinato, che rivive e attraversa le diverse sfaccettature dell’amore vestendosi dei più noti personaggi della letteratura teatrale: Shakespeare, Pirandello, Cechov, Chaplin, Proietti

Ingresso gratuito. Info e prenotazioni al: 3202333714 – elisabettalenoci394@gmail.com

CONCERTO NATALIZIO DI ZHANNA CHEPELA

23 dicembre 2022, ore 20.00 – Chiostro delle Clarisse

Concerto di Natale a cura della pianista e Direttrice Zhanna Chepela con quattro violinisti ucraini

MUSICA ITINERANTE

23 dicembre 2022, ore 18:00 – Piazza Garibaldi e Centro Storico

La mattina gli zampognari e il pomeriggio la banda annunceranno con la loro musica l’arrivo del Natale

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

BABBO NATALE IN FESTA

24 dicembre 2022, ore 18:00 – Piazza Garibaldi e Centro Storico

La mattina gli zampognari annunceranno con la loro musica l’arrivo del Natale. Il pomeriggio si aspetta con il Babbo Natale insieme a giocolieri, elfi, nataline e la sua allegra Band l’imminente arrivo del Natale

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

BABBO NATALE CONSEGNA I REGALI IN CARROZZA

25 dicembre 2022, ore 18:00 – Piazza Garibaldi

Babbo Natale la mattina consegna ai bambini i regali che hanno richiesto con la letterina (previa prenotazione da parte dei genitori)

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

SALUTO A BABBO NATALE

26 dicembre 2022, ore 18:00 – Piazza Garibaldi

Babbo Natale lascia la sua casa e saluta, insieme ad elfi e nataline i bambini accompagnato dalla mini band cittadina

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

IL BRACIERE SOCIALE 2.0 JAM SESSION

CHRISTMAS EDITION “Libertà da condividere”

28 dicembre 2022, ore 19.00 – Largo Porta Nuova

A cura dell’Associazione AgriCultura

GRAN CONCERTO DI CAPODANNO

1 gennaio 2023, ore 20:00 – Chiostro delle Clarisse

La Banda Cittadina “S. Cecilia -G. Sgobba” di Noci diretta da Giacomo Lasaracina presenta si esibisce con il Coro Gospel “The Joyful Chorus” (diretto dal M° Roberto Angiulo)

APERTURA DELLA CASA E CALATA DELLA BEFANA

2 gennaio 2023, ore 18:00 – Piazza Garibaldi

Il villaggio accoglie la nuova padrona di casa: la Befana che arriverà dall’alto accompagnata dalla sua scopa e da trampolieri, mangiafuoco e timpanisti

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

LA BEFANA BALLA

5 gennaio 2023, ore 18:00 – Piazza Garibaldi

La befana intrattiene i bambini ballando con un gruppo folk e donando cioccolate e caramelle

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

SHOW DI MAGIA

6 gennaio 2023, ore 18:00 – Piazza Garibaldi

La befana riceve i bambini nella sua casa offendo caramelle e carbone. Uno spettacolo di magia per adulti e bambini chiuderà la serata e gli eventi

Evento a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

LE AVVENTURE DI PINOCCHIO RACCONTATE DA LUI MEDESIMO

8 gennaio 2023, ore 18.00 – Auditorium Scuola Gallo

La “Compagnia del sole” presenta uno spettacolo teatrale a cura del Comune di Noci in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Al pianoforte il M. Salah Addin Roberto Re David. Musiche di Fiorenzo Carpi a cura di Giulio Luciani. Disegno luci Mattia Vigo Scena Iole Cilento. Assistente alla regia Fabrizio Martorelli. Diretto e interpretato da Flavio Albanese.

Flavio Albanese racconta in prima persona la vera storia di Pinocchio sulle note della celebre musica che Fiorenzo Carpi scrisse per il film-TV di Comencini.
Tra prosa e filastrocche, racconti, canzoni,arie e recitativi, lo spettacolo ripercorre le principali vicende che hanno portato un semplice “ciocco” di legno a diventare un bambino.
I personaggi appaiono e scompaiono sulla scena, a volte impersonati dallo stesso attore, altre volte evocati attraverso la magia e gli espedienti del teatro di Varietà.
Ci sono proprio tutti: Geppetto, la Fatina, il Gatto e la Volpe, il Grillo parlante, Mangiafuoco, l’Omino di burro, il Domatore e il Pappagallo. E’ una storia per grandi e piccini e in particolare per “burattini che vogliono diventare bambini”.

Biglietto: € 4,00

Info e biglietteria: Libreria Fatti di Carta / via Repubblica, 25 – Noci – Telefono: 080.8896009

INTRATTENIMENTI PER BAMBINI

IL VILLAGGIO DI BABBO NATALE

a cura di Confartigianato Noci, Confcommercio Noci, Coldiretti e AIS Puglia

Per tutto il mese, ogni giorno a partire dalle 17 e nei festivi anche la mattina, Villaggio di Babbo Natale e Mercatino di Natale in Piazza Garibaldi; allestimenti natalizi e intrattenimento in Largo Padre Pio, Largo Calvario, Largo Diaz, Largo Moro, Largo De Gasperi e Slargo del Suono

MOSTRE

FANTASMAGORIA DI SUONI E COLORI

Dal 26 al 31 dicembre 2022, 17.30-20.30 – Chiostro delle Clarisse

Breve mostra personale dell’artista ucraina Yana Cheboto

Gli eventi culturali del fine settimana fra storia, libri e teatro

martina franca
martina franca

Ricco programma di eventi culturali patrocinati dall’Amministrazione Comunale in questo fine settimana.

Venerdì 25 novembre alle ore 18.00 nella sala di lettura della Biblioteca Comunale “Isidoro Chirulli” (Palazzo Ducale) si terrà l’incontro sul tema “La crisi dello stato liberale e l’avvento del Fascismo a Martina Franca e nel Salento”. Nel centenario della marcia su Roma e in ricordo dell’onorevole Carlo Fumarola, deputato dell’epoca della circoscrizione di Castellaneta – della quale faceva parte anche Martina – saranno presentati documenti e fonti inediti sul fascismo. Interverranno il professor Antonio Scialpi, già docente di storia e filosofia del Liceo Classico Tito Livio di Martina sulle “Coordinate socio-economiche e politiche a Martina Franca negli anni ‘20” e il professor Michele Romano, docente di storia contemporanea dell’Università del Salento su “La deputazione parlamentare salentina tra crisi di rappresentanza dei partiti borghesi e fascistizzazione in embriogenesi”. Intervento conclusivo dell’avvocato Carlo Fumarola, nipote del deputato.  Introduce l’Assessore alle Attività Culturali e allo Spettacolo Carlo Dilonardo. Modera il giornalista Eugenio Caliandro.

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, venerdì 25 novembre, alle ore 21.00 al Piccolo Teatro Comunale Cappelli, “Teatrovocantando” –  in collaborazione col Soroptimist Club di Martina Franca e col patrocinio degli Assessorati alle Attività Culturali e alle Politiche Sociali – presenta “Milonga per tre”. Dopo lo spettacolo seguiranno un dibattito e alcuni interventi informativi.

Sabato 26 novembre alle ore 11.00 nella Sala degli Uccelli di Palazzo Ducale Mario Calabresi incontra i lettori e presenta il suo ultimo libro “Una volta sola”. L’idea di scriverlo è nata proprio a Martina, come racconta in una delle storie del libro il giornalista e scrittore, già direttore dei quotidiani “La Stampa” e “Repubblica”, figlio del commissario Luigi Calabresi. L’incontro si svolge in collaborazione con la libreria Mondadori di Martina e il patrocinio del Comune.

Domenica 27 novembre in Biblioteca Comunale – ore 18.00-20.00 – continua “Martina Caraccioliana” con i “Cantastorie per i più piccini”.

“Dopo la partecipata rievocazione storica di domenica scorsa – afferma l’Assessore alle Attività Culturali Carlo Dilonardodedicheremo il simpatico  appuntamento “Cantastorie per i più piccini” sul tema dei Caracciolo nella storia di Martina illustrato a fumetto su un grande telo, ai più piccoli”.

Ceglie Messapica. Dopo la rissa, padre e figlio cercano la vendetta privata, denunciati

Carabinieri Ceglie Messapica

Ceglie Messapica. Dopo la rissa, padre e figlio cercano la vendetta privata, denunciati.

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica, nell’ambito delle attività finalizzate a infrenare il fenomeno degli episodi di violenza che nei giorni scorsi avevano destato allarme sociale e a conclusione di specifica attività di indagine iniziata a seguito di una rissa tra minorenni avvenuta in quel centro nella notte del 1° novembre scorso, hanno denunciato in stato di libertà un 47enne e suo figlio 16enne, con l’accusa di violenza privata, danneggiamento aggravato e minaccia.

Nel corso della notte del 1° novembre, due gruppi di minorenni, una decina in tutto, si sono affrontati generando una rissa al termine della quale uno dei partecipanti, insieme al padre, ha raggiunto l’abitazione di uno degli antagonisti dove, con la propria autovettura, ha abbattuto il cancello carraio della proprietà, scardinandolo. Poi, sceso dall’auto con un bastone in legno in mano ha minacciato i componenti della famiglia dell’antagonista.

La vittima incredula di quanto stava accadendo, non essendo a conoscenza che uno dei suoi figli era stato coinvolto pochi minuti prima nella rissa, si è rivolto alle forze dell’ordine rappresentando quanto subito e permettendo così di ricostruire gli eventi collegati tra loro. Gli autori e la dinamica dell’evento reato sono stati ricostruiti a seguito della denuncia della persona offesa e l’escussione di alcuni testimoni.

Ceglie Messapica, il figlio della donna trovata nel congelatore confessa: “E’ morta da giorni”

Carabinieri
Carabinieri

Ceglie Messapica, confessa il figlio dell’anziana trovata nel congelatore

Sarebbe morta il 17 novembre scorso Maria Prudenza Bellanova, la donna di 82 anni il cui corpo è stato trovato ieri dai carabinieri all’interno di un congelatore nella villetta dove l’anziana viveva con il figlio a Ceglie Messapica. A raccontarlo ai carabinieri, che ieri lo hanno interrogato fino a tarda sera, è stato proprio quest’ultimo Angelo Bellanova di 55 anni, che ha ammesso di avere messo il corpo nel congelatore ed è ora denunciato per occultamento di cadavere. La procura di Brindisi che indaga sull’accaduto ha disposto il sequestro della villetta. tore: “È morta da giorni”.

L’uomo, assistito dal suo avvocato Aldo Gianfreda, ha raccontato agli investigatori che quando si è accorto della morte della madre, ha vegliato il corpo per un giorno poi «per senso di paura di essere giudicato per la morte del genitore e per lo sconforto» avrebbe deciso di occultare il cadavere. Secondo quanto emerso nel corso dell’interrogatorio, madre e figlio avevano un rapporto «di profonda simbiosi» e così l’uomo sarebbe rimasto «traumatizzato» dopo aver capito che la donna era morta. Tutti elementi che dovranno essere approfonditi. Il 55enne da alcuni testimoni è stato descritto come «taciturno ma mai scortese».

Secondo alcune nipoti della donna, comunque, da mesi l’uomo si sarebbe rifiutato di far vedere la zia. Ieri ad allertare le forze dell’ordine sono stati da alcuni familiari, con i carabinieri che hanno raggiunto l’abitazione dove vivevano madre e figlio con il personale di una cooperativa dei servizi sociali che fino a settembre aveva seguito la famiglia.
Nelle prossime ore il pubblico ministero titolare del fascicolo, Mauron Gallone, dovrebbe disporre l’autopsia per accertare se le cause della morte siano state naturali e a quanto tempo fa risalga.

 

Ceglie Messapica: Cadavere di una donna in una cella frigo

Il ritrovamento è stato fatto intorno alle ore 15 di oggi (martedì 22 novembre) in contrada Galante Minzella, a Ceglie Messapica. Sul posto i carabinieri.

Il cadavere di una donna di circa 80 anni all’interno di un congelatore a pozzetto. Il macabro ritrovamento è stato fatto poco dopo le ore 15 di oggi  (martedì 22 novembre), all’interno di un’abitazione  in contrata Galante Minzella, nelle campagne di Ceglie Messapica.

Sul posto si sono recati i carabinieri della locale stazione e del Norm della compagnia di San Vito dei Normanni. Intervenuti anche i vigili del fuoco.Il figlio della donna sarà ascoltato dai carabinieri, che stanno cercando di far luce sull’accaduto, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, Mauron Gallone. Il corpo era rannicchiato all’interno della cella frigo. Non si sa da quanto tempo sia avvenuto il decesso. All’interno della proprietà si trovavanono anche quattro cani che saranno trasportati nel canile di Carovigno.

Ceglie Messapica ottiene il riconoscimento di #cittachelegge

Anche per il 2022-2023 la nostra città di Ceglie Messapica ottiene il riconoscimento di #cittachelegge.

Anche per il 2022-2023 la nostra città di Ceglie Messapica ottiene il riconoscimento di #cittachelegge. Ed è ancora più emozionante ricevere questa bella notizia nel cuore della “Settimana del Libro” d’autunno.

Il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI, promuove e valorizza con la qualifica di Città che legge l’Amministrazione comunale che si impegna a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio.

Attraverso la qualifica si vuole riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. Una ‘mission’ che continueremo a portare avanti con sempre maggior impegno.

L’Assessore alla Cultura Antonello Laveneziana
Il Sindaco Angelo Palmisano

Qualifica “Città che legge” 2022-2023: è pubblico l’elenco dei comuni selezionati

A Ceglie Messapica: “Un albero per ogni bambino nato o adottato”

Simbolicamente saranno piantumati presso la Villa Cento Pini 12 alberi, uno per ogni mese dell’anno, e per ogni albero sarà apposta una targhetta con tutti i nomi dei nati mese per mese.

L’Amministrazione Comunale, in occasione della “Giornata Nazionale degli Alberi” – “Festa dell’Albero”, intende riproporre l’iniziativa “Un albero per ogni bambino nato o adottato” e promuovere l’importanza del verde, per contrastare le emissioni di CO2, l’inquinamento dell’aria e per prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità.

Simbolicamente saranno piantumati presso la Villa Cento Pini 12 alberi, uno per ogni mese dell’anno, e per ogni albero sarà apposta una targhetta con tutti i nomi dei nati mese per mese. La celebrazione vuole essere una delle tappe del Piano “5000 alberi in 10 anni” che punterà ad aumentare il patrimonio arboreo e naturalistico della città.

Con la posa a dimora di 12 alberi per la ricorrenza odierna e di numerosi altri nei prossimi anni il Comune di Ceglie Messapica vuole contribuire all’obiettivo della Repubblica Italiana di “perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l’attuazione del protocollo di Kyoto, ratificato ai sensi della legge 1º giugno 2002, n. 120, e le politiche di riduzione delle emissioni, la prevenzione del dissesto idrogeologico e la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all’albero nella cultura italiana e la vivibilità degli insediamenti urbani” (Art. 1 comma 1 legge n.10 del 14 gennaio 2013).

Grazie a queste iniziative l’Amministrazione Comunale intende creare tra i cittadini (in particolare i bambini) e gli alberi un senso di custodia e di cura. Pertanto sono invitate a partecipare tutte le famiglie dei bambini nati o adottati dal 1° gennaio 2022 al 31 ottobre 2022, lunedì 21 novembre alle ore 11.00 presso la Villa Cento Pini. Alla manifestazione interverrà una rappresentanza di studenti della città.

L’Assessore alla Qualità dell’Ambiente Antonello Laveneziana
L’Assessore al Verde Pubblico Vito Santoro
Il Sindaco Angelo Palmisano

Carovigno: è deceduto all’età di 71 anni Elio Lanzillotti

Lutto nella politica e nell’associazionismo a Carovigno: è deceduto all’età di 71 anni Elio Lanzillotti.

Lutto nella politica e nell’associazionismo a Carovigno: è deceduto all’età di 71 anni Elio
Lanzillotti, ex assessore e consigliere comunale, nonché primo presidente dell’oasi di Torre Guaceto dal 2000 al 2003. Un impegno politico che Lanzillotti coniugava con la sua attività di docente.
L’impegno ma anche la passione nell’ affrontare tematiche ambientali importanti per il territorio dell’Alto Salento. Ma l’attenzione più alta Lanzillotti era rivolta spesso a quella creatura che aveva contribuito a realizzare: l’oasi di Torre Guaceto. Quella riserva al centro delle sue battaglie, quasi quotidiane.
Dopo la presidenza si era attivato per seguire le attività di gestione dell’area protetta anche tramite il “Comitato nazionale per la tutela e salvaguardia di Torre Guaceo. Ma Lanzillotti è stato referente nazionale e regionale di Legambiente e dei Verdi.
I funerali dell’ex Presidente della riserva si terranno oggi alle 15 nella chiesa Nuova a Carovigno.

Alberobello 2036 tra sviluppo e sostenibilità

L’avvio del progetto è stato ufficializzato in occasione del convegno, promosso dal Comune, dal titolo: “Alberobello 2032 tra sviluppo e sostenibilità”, tenutosi l’11 novembre scorso.

La città di Alberobello ha annunciato l’articolato complesso di opere, finalizzate alla conservazione e riqualificazione delle aree pubbliche nelle diverse zone che caratterizzano il noto sito UNESCO. L’avvio del progetto è stato ufficializzato in occasione del convegno, promosso dal Comune, dal titolo: “Alberobello 2032 tra sviluppo e sostenibilità”, tenutosi l’11 novembre scorso.

“Riappropriarsi del proprio presente, progettare il futuro basato su un nuovo concetto di sviluppo che non ignori la sostenibilità, è un imperativo. Abbiamo incominciato a pensare come vogliamo vedere e vivere in questa Città tra 10 anni. Una nuova VISIONE condivisa tra tutti i soggetti coinvolti, cittadini e amministratori, che tengano in gran conto la salvaguardia di un luogo così prezioso, con un equilibrio ambientale molto delicato”. Ha spiegato Francesco De Carlo, Sindaco del Comune di Alberobello, che ha aggiunto: “Il momento è propizio. Sembra esserci una congiuntura favorevole sulle nostre teste: amministratori visionari, cittadini stanchi di una Città spenta e il PNRR, il quale pare una manna scesa dal cielo, un mucchio di risorse finanziarie che permettono di realizzare i necessari interventi di riqualificazione urbana che renderanno Alberobello più bella, suggestiva e attraente”.

Con il finanziamento della Sezione Turismo di Regione Puglia, attraverso le risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione 2014/2020 e co-finanziato dal Comune per un importo complessivo di 3.278.000€, il progetto al via insisterà su gran parte del tessuto storico-monumentale dei trulli di Alberobello e prevedrà interventi di riqualificazione degli spazi pubblici tesi a valorizzare il territorio e ripristinare il carattere originario del sito. L’intervento prevedrà inoltre la riqualificazione delle strade del caratteristico centro, che presentano notevoli superfici bitumate oltre che la rimozione dei molti detrattori ambientali, tra cui i pali della rete elettrica cui sono collegati numerosi cavi aerei. Sarà quindi eliminato ogni elemento inappropriato o stridente rispetto allo straordinario contesto paesaggistico-ambientale.

Una particolare attenzione nell’esecuzione delle opere sarà dedicata alla riqualificazione dell’arredo urbano secondo i principi dell’universal design per l’abbattimento delle barriere architettoniche rendendo così la città facilmente accessibile anche a persone con ridotte capacità motorie e percettive. Attraverso questo intervento la città abbraccerà un nuovo modo di fare turismo: più inclusivo e sostenibile.

“Il turismo sostenibile è una forma di turismo che riconosce la centralità della comunità ospitante e il suo diritto di essere protagonista attivo dello sviluppo del proprio territorio.” Ha commentato il dottor Salvatore Patrizio Giannone, Dirigente Regione Puglia per Turismo e Internazionalizzazione: “Di converso lo “sviluppo sostenibile” riferito al turismo implica la consapevolezza delle trasformazioni indotte sul piano economico e sociale.

L’attuazione di questo progetto, primo fra i diversi finanziamenti che si stanno concretizzando in appalti e opere che vedranno coinvolta la città di Alberobello nel prossimo futuro, è la sintesi di un intenso lavoro di progettazione e programmazione, che nello spirito del convegno si prefigge di progettare lo sviluppo della città fino al 2036, necessario per definire gli interventi più opportuni e le attività più idonee a raggiungere gli obiettivi prefissati per il conseguimento di uno sviluppo sostenibile.

“La forza e l’importanza di questo primo progetto consiste infatti nella proposta progettuale che, a partire da questo intervento, intende accrescere l’attrattività turistica di Alberobello ‘riportando alle origini’ gli ambiti dei Rioni Monti e Aia Piccola”. Ha spiegato l’architetto Michele Sgobba: “Questo consentirà di offrire, a un più ampio pubblico di visitatori, l’accesso alle aree dei trulli più antiche e suggestive come l’Aia Piccola e le corti urbane, creando così ‘nuovi itinerari storico-testimoniali’ per offrire nuove e più coinvolgenti opportunità di fruizione dell’intero patrimonio storico e monumentale di Alberobello”.

Lo spirito che anima la Città, condiviso da amministratori e cittadini, si traduce in un approccio funzionale, necessario per alimentare uno sviluppo sostenibile ma ugualmente orientato alla valorizzazione del territorio per restituire ai cittadini e ai visitatori di tutto il mondo l’originaria bellezza del sito. Ed è proprio attorno al tema della conservazione della bellezza che, durante il convegno, il confronto si anima anche grazie all’intervento a cura della Soprintendenza.

“L’argomento del convegno rappresenta il corretto atteggiamento nei confronti del territorio e ben risponde agli obiettivi del Codice dei Beni culturali che sancisce la cooperazione delle Regioni e degli altri Enti pubblici territoriali in materia di tutela del patrimonio culturale, nonché il coordinamento, l’armonizzazione e l’integrazione delle attività di valorizzazione dei beni pubblici”. Ha precisato l’Architetta Giovanna Cacudi, Soprintendente Archeologia Belle Arti Paesaggio (ABAP) che ha aggiunto: “Nel 2018 la Soprintendenza – con la sottoscrizione del Protocollo d’intesa – ha voluto promuovere attività di concertazione con l’Ente comunale al fine di condividere programmi e progetti per la tutela dei contesti storici e paesaggistici avviando un primo progetto pilota, a oggi concluso,  per la valorizzazione dei percorsi storici nelle aree monumentali di Alberobello che ha fornito una serie di direttive e indirizzi per la valorizzazione di altre porzioni del tessuto urbano storico. La promozione del benessere e della qualità del vivere negli insediamenti urbani attraverso la valorizzazione, lo sviluppo e la sostenibilità ambientale, economica e sociale rappresenta il cuore dell’impegno e la sfida che la Soprintendenza Abap per la città metropolitana di Bari è pronta a condividere per evidenziare criticità e potenzialità, per fornire tutte quelle indicazioni progettuali finalizzate alla conservazione dei valori culturali che si riconoscono alla città e vengono tutelati come missione istituzionale.

Ed è proprio sulla necessità di coniugare le esigenze di sviluppo sostenibile, vivibilità per i cittadini e accessibilità per i turisti che il dibattito incontra consenso unanime.

“Attorno alla nostra città si sta animando un fervente dibattito sul “futuro”, che in questo particolare momento storico passa anche attraverso l’esecuzione di opere pubbliche che ne consentano uno sviluppo più sostenibile”. Ha concluso Ornella Tripaldi, Vicesindaca oltre che Assessora alla rigenerazione del Comune di Alberobello e aggiunto: “Intendiamo puntare su un turismo sempre più inclusivo coniugando le esigenze dei cittadini ospitanti con quelle dei turisti ospiti. Questo è il nostro impegno e questa è la direttrice programmatica che abbiamo scelto di perseguire”.

Domenica all’insegna dell’arte, della musica, della storia e della letteratura

Martina Franca

Domenica 20 Novembre si svolgeranno a Martina Franca numerose iniziative pubbliche che animeranno la città.

In mattinata sarà svolta l’iniziativa organizzata dall’Associazione Terra Martinae-Castrum Vetus dedicata alla rievocazione storica della Martina Caraccioliana; nel pomeriggio, alle 16.30, nel Salotto Cinese del Palazzo Ducale di Martina Franca avrà luogo la presentazione della mostra dell’artista, Grazia Salierano, “Lievi si muovono” a cura dell’associazione Riflessi d’Arte e alle 17,30 nella Sala Consiliare verrà eseguito il concerto “Vino, donne e canti”, con il soprano Federica Gibilisco e l’accompagnamento al pianoforte di E. Cofano che vedrà l’esecuzione di arie d’Opera e arie da Camera di Bellini, Rossini, Donizetti, P. Tosti organizzato dal Parnaso delle Muse.

Alle 18.00 sarà inaugurata la mostra fotografica dedicata a Monsignor  Giovanni Caroli, ad opera del neo costituito comitato che porta il suo nome. Alle 18.30 l’autore Davide Simeone presenterà il suo ultimo romanzo “Domani mi sveglio presto”, a cura dell’Associazione Communica.

“Sarà una domenica ricca e variegata da un punto di vista culturale – evidenzia l’assessore alle Attività Culturali Carlo Dilonardo – al fine di offrire ai cittadini e ai turisti eventi di grande caratura e spessore”.

I dettagli delle manifestazioni sono presenti sul sito istituzionale del Comune di Martina Franca www.comune.martinafranca.ta.it