Giovedì 26 ottobre alle ore 17, presso il Castello di Carovigno, alla presenza di S.E. dott. Valerio Valenti Prefetto di Brindisi, saranno consegnati agli ospiti del Centro di Accoglienza Straordinaria, gli Attestati di Partecipazione al Corso sulla Sicurezza nel posto di Lavoro.

Tale attività, che ha coinvolto 30 ospiti dell’Hotel Green Garden, si inquadra a valle del “Protocollo di Intesa per l’impiego dei richiedenti protezione internazionale in attività di utilità sociale” sottoscritto tra la Prefettura di Brindisi, il Comune di Carovigno e l’Associazione Culturale Acuarinto, ed è propedeutico all’attivazione di progetti di inserimento sociale rivolti agli ospiti delle strutture di accoglienza straordinaria del Comune di Carovigno. Obiettivo dichiarato è contribuire alla crescita sociale degli ospiti, attraverso lo svolgimento di attività di pubblica utilità sociale su base volontaria, testimoniando al contempo un “ringraziamento” tangibile alla Comunità di accoglienza, contribuendo alla conservazione e alla salvaguardia del Bene Pubblico.

Le organizzazioni che si occuperanno dell’operatività dei progetti di inserimento sociale sono la Nuova Carbinia s.r.l., società in house del Comune di Carovigno, l’Associazione Culturale Acuarinto, ente gestore del C.A.S. e l’Associazione di Promozione Sociale PeopleTakeCare, curatrice del progetto “CarovignoTakeCare”. Le attività partiranno nel mese di novembre, proseguiranno per circa 6 mesi e vedranno l’alternanza di 48 ospiti che presteranno la propria opera volontariamente per la cura del territorio, il decoro delle strade, delle aree verdi e delle spiagge, e piccoli interventi di manutenzione edile, idraulica ed elettrica, destinati ai beni facenti parte del patrimonio immobiliare del Comune di Carovigno. Guidati ed istruiti dal personale della Carbinia, con il supporto del personale delle organizzazioni del terzo settore per il loro accompagnamento e coordinamento, i Rifugiati accolti si adopereranno nell’intento di arricchire la conoscenza del territorio, sviluppare la formazione di una cultura della partecipazione attiva alla Vita di Comunità e migliorare il loro percorso di integrazione.

L’incontro sarà anche occasione per presentare un altro importante passo in avanti nel percorso di integrazione degli ospiti del C.A.S. attraverso la stipula della Convenzione con l’azienda del trasporto pubblico STP Brindisi s.p.a. che su sollecitazione della Prefettura, ha più volte garantito la propria disponibilità a risolvere le problematiche di carattere organizzativo e logistico connesse alla fruizione dei mezzi di trasporto pubblico da parte dei richiedenti asilo ospiti dei CAS presenti nel territorio.

Da qui la sigla dell’accordo d’intesa che mira a facilitare il trasporto degli ospiti che da quest’anno frequenteranno il corso per l’ottenimento della licenza media presso il C.P.I.A. di Brindisi, mediante l’istituzione di una corsa dedicata, migliorando la fruizione del servizio pubblico da parte degli utenti e andando a mitigare le problematiche relative al sovraffollamento degli autobus.

S.E. il Prefetto sarà ricevuto dal Sindaco e dalle Autorità di Carovigno che tanto si sono spese per ottimizzare al meglio l’accoglienza nel loro Comune, nel rispetto delle leggi e facendo fronte a numeri davvero alti che hanno fatto del Comune del brindisi un vero esempio nella gestione dell’emergenza registrata in questi anni. Insieme al Prefetto Valente e al Sindaco Brandi, porteranno il loro saluto alla consegna degli Attestati il Presidente della S.T.P. di Brindisi dott. Falcone, la docente in rappresentanza del C.P.I.A. Prof.ssa Gismondi, l’Amministratore Delegato della Carbinia dott. Diaferia e i rappresentanti e gli operatori delle organizzazioni coinvolte.