Volantino Spazio Conad Mesagne

Comune di Locorotondo: Al via il progetto “PERMESSO? SI…PREGO! GRAZIE”

E’ partito il progetto “PERMESSO? SI…PREGO! GRAZIE” promosso dall’Amministrazione Comunale – Assessorato alle Politiche Sociali, ispirtato ai principi di assistenza, integrazione sociale e i diritti delle persone con difficoltà fisiche.

I soggetti aderenti all’iniziativa sono i seguenti:

  • Farmacia Giacovazzo – via Cisternino, 100;
  • Farmacia Comunale -via Gorizia, 61;
  • Farmacia Contini – Piazza G. Marconi, 55;
  • Parafarmacia Galluzzi – via Ximenes, 1 e Corso XX Settembre;
  • Sanitaria Nuova Sanitas – via Alberobello, 70;
  • Minimarket da Maria – SP 216 contrada Lamie di Olimpia, 141;
  • Salumeria Spesa mia – via Alberobello, 24;
  • Alimentari di Convertini Palma – SC 162 contrada San Marco, 74;
  • I piaceri della carne – via Sant’Annibale di Francia, 6/8;
  • Macelleria di G. Francesco – via Cisternino, 88;
  • Pescheria La Laguna – Corso XX Settembre, 67;
  • Fruttorto – via Arciprete Semeraro, 4;
  • Banca BCC Locorotondo- Piazza G. Marconi, 28;
  • Tabaccheria Guarnieri – Piazza A. Mitrano, 41;
  • Abbigliamento Pippo Sport – via Cisternino, 113;
  • Abbigliamento S Store – Corso XX Settembre, 88;
  • Bar Kidor – via Sant’Elia, 36;
  • Bar Versa e Favella – via Vittorio Veneto, 1;
  • Bar Pupi e Pupe – via Feliciano Scatigna, SN;
  • Bar Dolce Fortuna – via Martina Franca, 2;
  • Caffetteria Agorà – Piazza A. Mitrano, 56;
  • Pasticceria Lisi – Piazza A. Mitrano, 45;
  • Bar del Corso – Corso XX Settembre, 64;
  • Ristorante Bina – via Recchia, 44/50;
  • Pizzeria Casa Pinto – via Aprile, 26;
  • Poldo – via Cavour, 149.

Resta aperta la possibilità per gli aventi diritto di fare domanda per il rilascio del pass rivolgendosi sempre presso l’Ufficio dei Servizi Sociali.

“Il progetto “PERMESSO? SI…PREGO! GRAZIE” – commenta l’Assessore alle Politiche Sociali Paolo Giacovelli – rappresenta un atto di gentilezza verso i nostri cittadini più fragili, eliminando le “barriere architettoniche” dell’individualismo. Vogliamo una comunità sensibile e che si fa accanto a tutti, senza distinzioni e senza far avvertire la diversità.