Si respira aria di soddisfazione a Carovigno per l’ennesimo riconoscimento al litorale della città della Nzegna, da Torre Santa Sabina sino alle spiagge della Riserva Marina di Torre Guaceto.

Anche per il 2021 le spiagge di Mezzaluna, Pantanagianni, Punta Penna Grossa/Torre Guaceto sono tra i premiati della 35esima edizione del programma della Foundation for Environmental Education che assegna il prestigioso vessillo ai comuni marinari e lacustri con le acque più pulite, il maggior rispetto dell’ambiente e servizi balneari di qualità.

Il programma internazionale Bandiere Blu guidato dall’organizzazione no-profit Foundation for Environmental Education (FEE) assegna il suo riconoscimento di qualità ambientale alle località le cui acque sono risultate “eccellenti” negli ultimi 4 anni, in base alle analisi eseguite dalle Arpa (Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente).

Ma le acque pulite sono solo il primo passo per aggiudicarsi il vessillo blu. Sono ben 32 criteri di valutazione del programma, aggiornati periodicamente, che bisogna soddisfare. Dalla presenza di vaste aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato e aree verdi alla raccolta e gestione dei rifiuti, dal livello dei servizi delle spiagge e dell’ospitalità alberghiera all’impegno delle amministrazioni per l’educazione ambientale di giovani, turisti e residenti.

“E’ un tassello in più – afferma Enzo Di Roma, Presidente del Consorzio Albergatori di Carovigno – per far diventare questo territorio, destinazione turistica. Una destinazione che oggi rappresenta sostenibilità e ospitalità. Bandiera Blu non è solo litorale, acque cristalline e servizi, ma anche quello che il territorio offre per i nostri turisti che sono ospiti. Mi riferisco al centro storico di Carovigno, l’enogastronomia, la riserva naturale di Torre Guaceto, sono i nostri punti di forza e fiore all’occhiello.

Le premesse per l’estate 2021 sono buone: lo scorso anno siamo partiti con il freno a mano tirato, ma poi la stagione si è ripresa. Oggi il freno a mano non c’è più e le prenotazioni stanno arrivando ai nostri consorziati. Nel frattempo – conclude il Presidente del Consorzio Albergatori di Carovigno – abbiamo partecipato e ci accingiamo a organizzare, di concerto con i Commissari del Comune di Carovigno, la nostra vetrina alla BIT 2022 che si terrà a settembre online”.