Riparo di pesca Torre S. Sabina 1
Riparo di pesca Torre S. Sabina 1

Sono molto soddisfatto che l’ennesimo progetto presentato durante la mia breve amministrazione sia stato ammesso a finanziamento. Si tratta della Misura 1.43 “Porti, Luoghi di sbarco e per la vendita, Ripari di Pesca”.

In particolare il finanziamento prevede la realizzazione di un riparo di pesca a Torre Santa Sabina, marina di Carovigno. È un progetto di 400 mila euro interamente finanziato dalla Regione Puglia, che vedrà la riqualificazione di un’ area del porticciolo ad uso dei nostri pescatori, un’ area direttamente sul mare fruibile dai diversamente abili, un luogo dove si svolgerà attività diretta di vendita del pescato.

Questo intervento è stato pensato in continuità con il progetto del Waterfront, il nuovo lungomare di Torre Santa Sabina, già finanziato per un importo totale di 1,5 milioni di euro. Il Waterfront recupererà un tratto di costa cementificato e in totale stato di abbandono, a ridosso delle attività commerciali. Un tratto di costa mai curato da quando esiste la località di Santa Sabina.

Ringrazio l’ex assessore all’Urbanistica, architetto Toni Camporeale, per la visione con cui ha trattato tali progettualità, ringrazio l’ufficio tecnico comunale, tutte le persone che hanno collaborato, la Cooperativa dei pescatori EMMA e il dott. Aldo Di Mola, Dirigente del servizio Programma FEAMP della Regione Puglia.

Sino ad oggi sono stati già finanziati oltre 10 milioni di euro di progetti presentati dalla mia amministrazione in soli due anni e mezzo di intenso lavoro. Rivolgo ora un augurio di buon lavoro ai Commissari e agli Uffici comunali affinchè possano immediatamente rendere cantierabili tutti questi progetti già finanziati.

COMUNICATO DELL’EX SINDACO DI CAROVIGNO, MASSIMO LANZILOTTI