Volantino Spazio Conad Mesagne

La Biblioteca di Comunità di Cisternino presenta: BIBLIOART – DIALOGO TRA ARTISTI.

CISTERNINO – BiblioArt – Dialogo tra artisti è un’iniziativa con cui la Biblioteca di Comunità “Tommaso Fiore” di Cisternino (Progetto finanziato da Regione Puglia e A.R.T.I. su iniziativa Luoghi Comuni) intende inaugurare la primavera all’insegna della cultura e del “dialogo” tra arti diverse.

Non solo libri in Biblioteca, ma anche opere di artisti provenienti da diverse parti della Puglia, dalla Campania e dalla Lettonia. La collettiva d’arte contemporanea nasce dalla collaborazione tra l’OdV POLI…GIO’ e la pittrice nonché curatrice artistica della mostra Angela Albergo e comprenderà una sezione pittura in cui esporranno gli artisti: Ance Skerstena, (A. Albergo) Stefero, Anna Minervino, Bice Perrini, Cinzia De Vita, Daniela Catalano, Elena Daniela Colonna, Francesca Marziani, Francesco Montrone, Fulvia Summaria, Gaia Sette, Marcello Sinni, Mariano Magliocca, Mariella D’Alessandro, Maristella Bruni, Palma Pesare, Raffaella Spadavecchia, Resy Balenzano, Roberta Fanelli, Rosa Alda Magliocca, Rosa Montedoro, Sabina Princigalli, Teresa Piccolo, Titti D’Alessandro, Vito Cima. Nella sezione fotografia
saranno presenti gli scatti di: Anna Protopapa, Gabriella Fortini, Silvio Ricci e Venny Pisacane.

Infine, la sezione scultura ospiterà le opere dello scultore del legno Angelo Di Modugno e dello scultore di pietra leccese levigata e marmorizzata Giuseppe Lotito.

La mostra verrà inaugurata sabato 16 aprile alle ore 18.00 presso la Biblioteca comunale di Cisternino in via Dante 48 alla presenza dello staff organizzativo, degli artisti, del sindaco Enzo
Perrini e dell’assessore alla cultura Roberto Pinto. L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 21:00 con ingresso libero.

In occasione dell’inaugurazione sarà, inoltre, presentato il libro “A domani ” del fotografo professionista freelance Vincenzo Lamanna. I diritti d’autore saranno interamente devoluti all’orfanotrofio di Plovdiv per la realizzazione di un laboratorio d’arte.