La Radiologia del PTA di Ceglie deve ritornare Agibile

La Radiologia del PTA di Ceglie deve ritornare Agibile. Sopralluogo di Tommaso Gioia con il Direttore Generale dell’Asl Flavio Roseto e il Capo Dipartimento Angelo Greco.

Nella scorsa settimana, precisamente lunedì 28 settembre, ho incontrato alcuni tecnici della radiologia del PTA di Ceglie Messapica che mi avevano in precedenza contattato per mettermi a conoscenza della situazione di precarietà del loro reparto.

La situazione che mi hanno mostrato è davvero preoccupante, la struttura è al limite dell’agibilità, una  circostanza già nota sin dal 2019, tant’è che la dirigenza ASL del tempo aveva provveduto a programmare degli interventi strutturali ed all’acquisto di nuove attrezzature per sostituire le vecchie.

Purtroppo nonostante la programmazione e gli impegni assunti nel 2020/2021 con apposite delibere,  gli interventi strutturali non sono mai stati avviati, mentre si è provveduto all’acquisto delle nuove attrezzature.

Leggi anche:  Iniziativa politica del gruppo "Emiliano sindaco di Puglia" a Ceglie Messapica

La situazione è paradossale perché le nuove attrezzature acquistate non possono essere allocate all’interno del reparto proprio perché i locali non sono a norma.

Oggi ho chiesto al direttore della ASL di Brindisi, Flavio Roseto, e al Capo dipartimento delle cure primarie, Dott. Angelo Greco, presenti a Ceglie Messapica ad un convegno presso il neurolesi motulesi, di rendersi conto di persona della situazione della radiologia del PTA di Ceglie.

Il direttore generale insieme al Capo dipartimento hanno  potuto verificare che la radiologia di Ceglie necessita effettivamente di interventi importanti e si impegnato a cercare soluzioni per far ripartire appieno il servizio di radiologia.

Noi saremo vigili sul funzionamento dei servizi, quando le cose vanno bene li diremo, ma quando non funzionano faremo altrettanto con spirito costruttivo.