Martina Franca: Covid, dati ancora in aumento

tampone covid
tampone covid

Alla data del 6 novembre, infatti, risultano 30 casi di positivi e 67 persone in quarantena.

MARTINA FRANCA – Anche nelle ultime rilevazioni pervenute dalla Prefettura continuiamo, purtroppo, a registrare nella nostra Città un ulteriore aumento di positivi al Covid 19 e, soprattutto, di soggetti in quarantena.

Alla data del 6 novembre, infatti, risultano 30 casi di positivi e 67 persone in quarantena. Numeri che evidenziano un incremento del contagio in confronto alla precedente comunicazione della Prefettura, di soli 5 giorni prima, che riportava 24 positivi e 31 soggetti in quarantena.

Il trend di risalita dei casi in ambito cittadino, come su scala nazionale, ci induce a richiamare l’attenzione, ancora una volta, sull’importanza della vaccinazione per difendere noi e i nostri cari dal Covid che ha ripreso a circolare in tutta Europa, tanto da far parlare di quarta ondata.
Pertanto, invitiamo chi non si è ancora vaccinato a farlo al più presto, considerando che la situazione italiana è meno grave rispetto a quella di altri Paesi europei per la più elevata copertura vaccinale della popolazione.

Leggi anche:  Torre Guaceto e Greenpeace: fermiamo l'inquinamento da plastica che soffoca i nostri mari

Siamo stati informati dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asl sulle modalità di somministrazione della 3^ dose. I cittadini dai 60 anni in su, per i quali sono già trascorsi 6 mesi dall’ultima dose, possono accedere senza prenotazione all’hub vaccinale in piazza D’Angiò nei giorni in cui è operativo, ogni lunedì e ogni giovedì, escluso giovedì prossimo 11 novembre per la coincidenza con la festività di San Martino e con la presenza della fiera. Per gli ultra 80enni è prevista anche la chiamata dall’Asl.
Inoltre, all’Asl abbiamo chiesto di aggiungere ulteriori giorni di apertura dell’hub al fine di accelerare i tempi di somministrazione della terza dose.

Infine, facciamo appello al senso di responsabilità dei cittadini perché continuino a rispettare rigorosamente le norme di prevenzione: indossare la mascherina nei luoghi chiusi e mantenere il distanziamento.