Volantino Spazio Conad Mesagne

Il Consiglio provinciale, con dieci voti favorevoli e due astensioni, ha approvato in via definitiva il Bilancio.

Assegnate, dal presidente della provincia di Brindisi Toni Matarelli, le deleghe ai consiglieri provinciali. Nella squadra anche un consigliere di centro destra: si tratta di Michele Lariccia (Forza Italia). Si occuperà di Pianificazione territoriale, Viabilità zona sud. Gli altri sono: Antonia Baccaro, Ats (Piani di zona), Integrazione e Trasporto scolastico; Giovanni Barletta, Rapporti con le istituzioni e Viabilità zona nord; Elio Ciccarese, Stp, Asi, Terra di Brindisi. Valentina Fanigliulo: Santa Teresa, Viabilità zona centro, Rosalia Fumarola: Politiche culturali e Associazionismo, Angelo Marasco: Ambiente, Cosimo Tardio: Programmazione ed Edilizia scolastica, Giuseppe Ventrella: Bilancio, Ciasu, Cittadella della ricerca e Parco delle Dune costiere.

Il presidente si è riservato di nominare il vicepresidente successivamente all’imminente approvazione del nuovo Disegno di Legge che reintroduce la Giunta provinciale, così come annunciato qualche giorno fa dalla ministra dell’Interno all’Assemblea dei Presidenti di Provincia convocata a Roma dall’Upi.

“Abbiamo scelto dal primo giorno di coinvolgere più figure possibili perché ci aspetta un cammino complicato, reso ancora più duro dall’estrema carenza di risorse”, dichiara il presidente Matarrelli. “L’approvazione del Bilancio senza voti contrari è un passaggio che legittima questo percorso e di cui terrò conto. Sin dal primo momento ho ritenuto di costruire un rapporto costruttivo con l’opposizione e lo testimonia la scelta di assegnare una delega importante proprio a un rappresentante dell’opposizione.

Ciò non significa voler appiattire il dibattito, ma creare un rapporto di reciproca fiducia nel quale lo spirito critico dell’opposizione sarà fondamentale per il raggiungimento dei migliori risultati. La Provincia di Brindisi ha l’ambizione di essere Ente cruciale nel percorso di rinascita sociale ed economico di questo territorio”, conclude Matarrelli.