Volantino Spazio Conad Mesagne

L’evento è stato voluto dal consigliere regionale carovignese Alessandro Leoci del gruppo consiliare “CON Emiliano”

Nel quadro programmatico del tour di ascolto che l’assessore al Turismo, Gianfranco Lopane, sta effettuando nei territori di Puglia, l’iniziativa – voluta dal consigliere regionale Alessandro Leoci (CON Emiliano), in collaborazione con il Consorzio Albergatori Carovigno (Br), ha rappresentato un momento di confronto con gli operatori del settore, sul tema dello sviluppo turistico nella Provincia di Brindisi.

Questa la cornice dell’incontro partecipatissimo a Riva Marina Resort di Specchiolla – Carovigno (Br) in tema di sviluppo turistico, con gli Assessori regionali al Turismo, Gianfranco Lopane, e allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci: “Turismo in Provincia di Brindisi. Nuove prospettive di sviluppo”, a cui hanno partecipato gli operatori turistici e gli amministratori locali alla presenza anche del capogruppo “CON Emiliano” Giuseppe Tupputi.

“Dopo la mancanza di incontri pubblici in presenza a seguito della pandemia – ha detto Alessandro Leoci – è stato fondamentale tornare a confrontarsi di persona, uscire dal palazzo per incontrare chi opera sul campo, coordinarsi con gli amministratori locali, riavvicinare la politica ai cittadini e agli operatori”.

“E’ stato bello vedere tanta partecipazione. Il turismo in terra di Brindisi è una leva strategica, volàno di crescita e qualità, una leva che va considerata in tutti i suoi aspetti per esprimere al meglio tutte le potenzialità che il territorio offre, dal mare all’entroterra”.

“Un ambito territoriale – ha sottolineato Leoci – da sempre votato all’accoglienza, agli scambi commerciali – in particolare quelli via mare con la sponda balcanica – e al turismo balneare, che negli ultimi anni ha conosciuto la forza del valore aggiunto entroterra: con le proposte culturali degli insediamenti rupestri, l’appeal del cosiddetto Distretto del lusso – con l’attrattività delle Masserie più esclusive di Puglia – e la ripresa del turismo da diporto, capace di allargare ulteriormente l’orizzonte già ampio del comprensorio brindisino.

“Nel contempo, occorre esplorare i nuovi turismi, sviluppare o potenziare nuove nicchie di mercato, efficientare i sevizi, strutturare l’offerta e soprattutto lavorare in sinergia per tenere sempre alta l’asticella della Qualità. Ed è a questo che la Regione, gli assessori e i dipartimenti preposti stanno lavorando con grande attenzione ai bisogni dei territori e dei turisti”.

L’intervento del capogruppo Giuseppe Tupputi, si è focalizzato sulle competenze e le conoscenze del gruppo “CON Emiliano’” al servizio della Puglia: “Forte di due assessorati importanti come quello al turismo dell’assessore Gianfranco Lopane e delle attività produttive di Alessandro Delli Noci, il nostro gruppo consiliare intende portare la regione direttamente nei territori”.

Ecco perché manifestazioni come queste, organizzate dal collega Alessandro Leoci – ha affermato Tupputi – rappresentano un fondamentale momento di confronto e di ascolto, che ci porteranno a delle decisioni condivise e partecipate con i privati e gli operatori di settore”.

“Da parte mia, voglio rivolgere un appello a tutti gli intervenuti – ha concluso Tupputi – affinché questa tavola rotonda sia solo il primo di tanti momenti voluti per incentivare la partecipazione della società civile a progetti rivolti allo sviluppo della nostra splendida regione”.

“Sviluppare misure di sostegno economiche a supporto delle aziende turistiche – ha ricordato l’assessore Alessandro Delli Noci – rafforzare le relazioni e le collaborazioni con i mercati esteri, in una Puglia che potrebbe diventare la porta dell’Europa. Inoltre valorizzare il legame pubblico-privato è essenziale per lo sviluppo turistico. Queste sono solo alcune delle azioni messe in campo dalla Regione Puglia, per creare opportunità di sviluppo in tutti i settori, inclusi quello turistico”.

“Torneremo a Carovigno – ha aggiunto Delli Noci – nel tour in cui presenteremo le opportunità di sostegno previste da NIDI”.

“In questo 2022, anno dedicato a riorganizzare la ripresa – ha esordito Gianfranco Lopane assessore regionale al Turismo – prosegue il confronto con operatori e istituzioni territoriali: con nuove riflessioni animate delle recenti interlocuzioni dell’Assessorato al Turismo col ministro Garavaglia e col Partenariato economico e sociale regionale”.

“Primo argomento tra tutti, l’aggiornamento alla luce della pandemia della programmazione strategica regionale e anche nazionale del turismo. Infatti, il Ministro ha annunciato che, entro l’autunno, verrà rivista la strategia complessiva dell’Italia per i prossimi tre anni. Revisione strategica, attuazione del PNRR e nuova programmazione operativa regionale 2021-2027 scandiranno, dunque, i prossimi passi a medio-lungo termine del lavoro in Regione”.

“Dovremo fare in modo che la Puglia metta a punto il sistema di organizzazione turistica territoriale. Nel breve periodo – ha indicato Lopane – occorrerà ragionare in termini servizi, di personale e di alta formazione in un mercato che richiede un’accoglienza sempre più qualificata”.

“La nostra regione – ha sottolineato l’assessore al Turismo – ha un’offerta di destinazioni e di prodotti turistici davvero variegata. Investire e valorizzare i turismi pugliesi, complementari tra loro, ci permetterà di destagionalizzare. Al mare, motore turistico di punta, bisognerà affiancare una serie di altri prodotti che vanno dall’arte alla cultura, dai grandi eventi all’enogastronomia: esperienze come l’oleo-turismo e gli itinerari in masserie didattiche esprimono un grande potenziale per la provincia di Brindisi”.

Come ho ribadito oggi, la Puglia continuerà a far parlare di sé nel mondo – ha concluso Lopane – se impegno ed obiettivi saranno condivisi da tutti gli attori coinvolti”.