Home Attualità Tutela e conservazione del paesaggio rurale tradizionale pugliese. Buona la prima.

Tutela e conservazione del paesaggio rurale tradizionale pugliese. Buona la prima.

Gal Valle dItria Logo
Gal Valle dItria Logo

Tutela e conservazione del paesaggio rurale tradizionale pugliese. Buona la prima. Presentato lo scorso 16 settembre il bando a Fasano.

Si è tenuto lo scorso 16 settembre presso il Museo della Civiltà Contadina di Pezze di Greco- Fasano il primo dei quattro incontri dedicati alla presentazione del bando pubblico regionale per la manutenzione, il restauro e la riqualificazione del patrimonio culturale del paesaggio rurale nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale 2014/2022.

“Buona, soprattutto, la partecipazione- ha dichiarato il Presidente del GAL Valle d’Itria, Giannicola D’Amico – espressione di un territorio che richiede attenzione su queste tematiche. Ed in effetti è sul solco del continuo dialogo con le istanze provenienti da operatori e tecnici che abbiamo avviato questo ciclo di appuntamenti”.

Dopo i saluti di benvenuto del Sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, e del Presidente del GAL Valle d’Itria, Giannicola D’Amico, sono intervenuti l’Assessore all’Agricoltura dello stesso comune, Gianluca Cisternino e il direttore del GAL Valle d’Itria, Antonio Cardone che ha presentato gli aspetti tecnici del bando.

L’avviso pubblico, lo ricordiamo, è rivolto a proprietari privati di trulli, lamie, casedde, pagliare, in pietra o in tufo, a secco e non, ricadenti in zone agricole realizzati entro la prima metà del secolo scorso. I progetti, finanziati al 50%, potranno prevedere interventi di manutenzione, recupero, restauro e ristrutturazione degli edifici per un valore massimo pari a 60 mila €. La dotazione finanziaria destinata alla Misura è pari a 15 milioni di Euro.

La scadenza del bando è fissata per il 9 novembre prossimo.

A breve saranno comunicate le date dei prossimi incontri nei Comuni di Cisternino, Locorotondo e Fasano.

Exit mobile version