Pubblicità

Riceviamo e pubblichiamo la nota ufficiale del movimento politico Uniti per Cisternino

Cisternino- A breve i cittadini di Cisternino saranno chiamati a votare per eleggere il Sindaco e
il Consiglio comunale.
Le donne e gli uomini di UNITI PER CISTERNINO, sin da quando il movimento
è stato fondato ormai più di dieci anni fa, hanno sempre offerto idee e proposte per
il bene della Comunità e si sono impegnati in prima persona perché queste divenissero atti concreti a vantaggio di tutti.

Anche in questa occasione daremo il nostro contributo.
Viviamo un momento particolarmente delicato. Il periodo di pandemia – purtroppo non ancora concluso – ci ha mostrato l’importanza di avere una Comunità di cittadini coesa e solidale. Gli effetti della pandemia impongono anche di rivedere molte certezze con riferimento a tanti ambiti della nostra vita: dai modelli di apprendimento a quelli di fruizione della cultura; dall’organizzazione di una sanità di prossimità ai modelli di sviluppo economico.

Le sfide che abbiamo davanti necessitano di uno sforzo collettivo di elaborazione, che consenta di mettere in campo ulteriori idee nuove per lo sviluppo della nostra Comunità. E le idee nuove hanno bisogno di profondo e reale rinnovamento della classe dirigente. Ci sono persone che hanno dato il loro contributo nel passato guidando varie Amministrazioni comunali e le ringraziamo per questo, al di là del consenso o delle critiche che volta a volta noi abbiamo mosso al loro operato.

Ora, però, è bene che assumano un ruolo defilato. Il nostro non è nuovismo. L’esperienza accumulata non può essere fine a se stessa e cristallizzazione di posizioni di potere: chi ha avuto incarichi di primaria responsabilità può mettere le sue conoscenze al servizio del progetto anche in ruoli non operativi. È necessario valorizzare nuovi entusiasmi e nuove competenze. E non è accettabile che si brandiscano le primarie come se fossero la
panacea di tutti i mali.

Troppo spesso si sono risolte in “guerre tra bande” che hanno fatto prevalere i personalismi, prima, e i risentimenti, dopo, incapaci di attirare persone nuove e allargare il campo di coalizioni con diverse sensibilità.
Noi, invece, riteniamo che al centro ci debba essere l’elaborazione di idee e progetti con il
coinvolgimento delle donne e degli uomini di Cisternino che hanno voglia di rinnovare, di far progredire la nostra Comunità, di mettersi in gioco. Non alziamo steccati pre-costituiti nei confronti di alcuno, ma siamo consapevoli che non si possono tenere insieme gli opposti e che è necessario fare delle scelte.

L’individuazione di chi guiderà il progetto e si farà carico in prima persona di attuarlo viene dopo. Per noi vengono prima le idee e poi le cariche! È sempre stato così e lo abbiamo dimostrato quando nostri esponenti di primo piano non hanno esitato a dimettersi da incarichi importanti per favorire rinnovamento
e nuovo slancio.

Le donne e gli uomini di UNITI PER CISTERNINO ci sono! E invitano quanti hanno a cuore il
progresso civile, economico e sociale della nostra Comunità a unire gli sforzi per progettare un futuro migliore per Cisternino!