WhatsApp Image 2020 07 13 at 14.53.17
WhatsApp Image 2020 07 13 at 14.53.17
Volantino Spazio Conad Mesagne

Individuata una discarica abusiva di rifiuti dalla Polizia locale della Provincia sulla SP Ceglie M.ca-Martina Franca

Proseguono i controlli del territorio provinciale da parte della Polizia Locale della Provincia di Brindisi tesi verificare, tra le altre cose, il rispetto delle normative in campo ambientale e naturalistico.
Durante l’espletamento di uno di questi controlli, è stata individuata l’ennesima significativa presenza di rifiuti in un area boschiva attigua alla S.P. ex SS 581 Ceglie Messapica (BR) – Martina Franca (TA), in direzione Martina Franca, lato SX, km. 7+500 circa dall’abitato.

Detti abbandoni, nel sito A , occupano l’intero accesso interno ad una carrabile di penetrazione nell’area boschiva, inibita da una sbarra di ferro. I rifiuti, dal controllo sommario effettuato, sono risultati non pericolosi, costituiti da uno scarico di inerti, di domestici ingombranti da “svuota cantine” e da numerosi sacchi di plastica scura contenenti rifiuti solidi urbani di origine domestica.

Il sito B , sottostante alla Strada Provinciale, dal controllo sommario effettuato è interessato da rifiuti speciali non pericolosi costituito da numerosi pneumatici usurati integri o a pezzi, “lanciati” dall’alto in piena area boschiva, sul corso di deflusso naturale delle acque piovane a monte.

È fondamentale sottolineare come i siti interessati dall’abbandono di rifiuti siano posizionati in un’area di estrema rilevanza ambientale e naturalistica, interessando una superficie molto più vasta di bosco. La possibilità che i rifiuti possano essere causa di un incendio del bosco sono concrete, e la situazione risulta di pericolo tenuto conto che parte dei rifiuti risulta occultata nella vegetazione di sottobosco, e che in caso di incendio potrebbe fungere da comburente.

Non è stato possibile procedere all’identificazione del o dei trasgressori dell’abbandono di rifiuti che, pertanto, allo stato sono risultati ignoti. L’Autorità Giudiziaria competente è già stata informata compiutamente, unitamente al Comune di Ceglie Messapica. Quest’ultimo deve ordinare la bonifica del sito.