carabinieri10
carabinieri10

I carabinieri della Stazione di Carovigno, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, S.V., classe 1960 del posto, per furto aggravato di energia elettrica. I militari, durante il controllo presso la sua attività commerciale, eseguito con l’ausilio del personale Enel, hanno accertato che l’uomo aveva installato sul contatore dell’energia elettrica un magnete di grosse dimensioni.

Leggi anche  Torre Guaceto e il suo territorio: il Consorzio guida un press tour

Il danno stimato è stato quantificato in circa 50.000/00 euro. L’arrestato, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G. competente, è stato tradotto preso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.