Pubblicità

Almeno cinque malfattori hanno sorpreso le vittime al momento dell’apertura del discount, ma non sono riusciti ad aprire la cassaforte

Hanno sorpreso un paio di dipendenti al momento dell’apertura del supermercato e li hanno chiusi nel bagno. Ma non è riuscita a portar via neanche un centesimo una banda composta da non meno di cinque persone, tutti con volto coperto, che alle prime luci di oggi (27 dicembre) ha assaltato l’Eurospin situato in via Torre Santa Sabina, a Carovigno.

I banditi erano appostati all’esterno del discount. Hanno aspettato che il personale aprisse la porta per introdursi all’interno del locale e, sotto la minaccia di una o più armi, trascinare due dipendenti nelle toilette, chiudendoli a chiave.

Poi i delinquenti hanno tentato di aprire la cassaforte, sena riuscirci. A quel punto sono dovuti fuggire, presumibilmente a bordo di una o più auto. Dopo la fuga del malviventi, le vittime sono riuscite a lanciate l’allarme.

Sul posto si sono recati i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni al comando del capitano Diego Ruocco. I militari nelle prossime ore acquisiranno le immagini riprese dalle telecamere di cui è dotato il supermercato, per chiarire alcuni aspetti riguardanti il modus operandi. I rilievi sono andati avanti per ore, con l’ausilio di personale della Scientifica. Fortunatamente le vittime non hanno riportato ferite.

Fonte