I carabinieri della stazione di Carovigno, nel corso di un servizio di contrasto al fenomeno dei furti di energia elettrica, hanno tratto in arresto in flagranza di reato A.N., classe 1960, A.A., classe 1964 e D.C.V., classe 1963 tutti del posto.

In particolare, i primi hanno allacciato abusivamente il contatore delle rispettive abitazioni alla rete elettrica Enel, mentre il terzo, socio di un’azienda agricola del luogo, ha manomesso il contatore della ditta.

Il danno economico arrecato è tuttora in via di quantificazione.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti agli arresti domiciliari così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.