Pubblicità

Notte di fuoco a Carovigno. Un incendio molto probabilmente di natura dolosa ha distrutto i mezzi di proprietà di Vitantonio Sacco, titolare dell’azienda Ecolservizi con sede a Carovigno.

La ditta operante nel settore dei rifiuti, da quanto appreso, fornisce servizi al Comune di Brindisi. I veicolo, una Peugeot 206 cabrio e un Fiat Doblò, sono andati completamente distrutti e si trovavano all’interno della villa di Sacco alla periferia del paese.

L’incendio è avvenuto la scorsa notte. A chiamare i vigili del fuoco è stato lo stesso Sacco che si è accorto delle fiamme. Sul posto sono intervenuti i pompieri del comando provinciale. In pochi minuti hanno spento il rogo e messo in sicurezza l’area. Da una prima ricostruzione si tratterebbe di dolo. L’auto è intestata a Sacco mentre il Doblò era utilizzato per la ditta Ecolservizi.

La Ecolservizi S.r.l. con sede a Carovigno è un’azienda nazionale e comunitaria operante nel vasto e complesso settore dei rifiuti (seguendo tutte le fasi che vanno dalla raccolta presso i siti di produzione al conferimento in impianti di recupero, trattamento e smaltimento).

Il titolare dei mezzi avrebbe dichiarato ai carabinieri di non aver ricevuto minacce o richieste estorsive. I rilievi dell’accaduto sono stati effettuati dai militari dell’Arma della compagnia di San Vito dei Normanni, al comando del capitano Diego Ruocco. Indagini sono in corso per risalire agli autori del gesto. Al vaglio degli investigatori ci sarebbero anche alcuni filmati delle telecamere di videosorveglianza.

Fonte: Brindisi Oggi