Ceglie Messapica. Davide Simeone presenta il suo “Quella volta che ho imparato a nuotare”

    26169327 10210721819464845 2216292943571504399 n
    26169327 10210721819464845 2216292943571504399 n

    Sarà presentato, giovedì 4 gennaio 2017, l’ultimo libro di  Davide Simeone dal titolo “Quella volta che ho imparato a nuotare” (Manni Editori). Appuntamento al Castello di Ceglie Messapica.

    Per l’occasione, modererà l’incontro la giornalista Agata Scarafilo de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, che non mancherà di rivolgere al noto autore delle domande per conoscere meglio chi c’è dietro un’opera, che vede come coprotagonista il Salento. Un romanzo che attraverso il protagonista, di nome Stefano, si apre alla riflessione sulla vita e sugli stati d’animo che ti fanno vedere le cose in maniera diversa.

    L’evento è stato organizzato, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, dai giovani dell’associazione culturale “MittAffett”, in collaborazione con “Inchiostro di Puglia”. Per l’occasione, oltre all’autore Davide Simeone, interverranno il presidente dell’associazione MittAffett Antonio Ciracì e assessore comunale Antonello Laveneziana.

    Leggi anche:  Diario dal sud, Vincenzo Suma presenta la mostra fotografica su Ceglie Messapica

    L’autore, Davide Simeone, è un avvocato con la passione per la scrittura. A soli 19 anni ha scritto il romanzo “Come dico Io” (premiato alla V Biennale del premio La Lama) e di lì in poi è stato un susseguirsi di produzioni letterarie: “Quattro”(Premio Ignazio Ciaia – Nunzio Schena), “L’alba di domani”, “Rewind” (premiato dall’Associazione Asterisco) e “Caterina va a Martina”, realizzato  in collaborazione con il blog letterario “Inchiostro di Puglia”.

    Fonte