I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno tratto in arresto due carovignesi

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica, nel corso di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti eseguiti nel centro di  messapico, hanno tratto in arresto in flagranza di reato,Francesco COFANO, classe 1976 e Francesco LEO, classe 1964, entrambi residenti a Carovigno. 

Nella circostanza, non è sfuggita ai Carabinieri in pattuglia, nel tardo pomeriggio di ieri, la presenza in città della particolare vettura dei due, un grosso pick-up, ma più di quella, forti di una consolidata conoscenza del territorio, il viso dei due, che, infatti, sin da un primo tentativo di controllo, hanno cercato di distanziare la vettura dei militari tradendo una consapevole colpevolezza.

Dopo un breve inseguimento, però, poiché la fortuna aiuta gli audaci, i due fuggitivi sono stati bloccati dalla colonna in sosta ad un semaforo che emetteva luce rossa. A nulla è servito a questo punto il maldestro tentativo di COFANO di sbarazzarsi – dal “finestrino”! – di uno sconveniente involucro. Anche questo movimento non è sfuggito alla vista dei Carabinieri che, dopo averlo recuperato, ne hanno constatato il contenuto: poco più di venti grammi di eroina. Detenzione ai fini di spaccio, manette per entrambi e, dopo le formalità di rito, traduzione presso la Casa Circondariale di Brindisi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.