Pubblicità

I poliziotti del commissariato di Ostuni hanno arrestato in flagranza di reato il 31enne Cosimo Nacci, di Carovigno.

Prima hanno fermato un paio di acquirenti. Poi sono entrati in casa del presunto spacciatore, trovando un involucro con 443,27 grammi di marijuana. I poliziotti del commissariato di Ostuni hanno arrestato in flagranza di reato il 31enne Cosimo Nacci, di Carovigno. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato condotto in carcere con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto è giunto al culmine di un servizio di appostamento avvenuto di sera. Gli agenti si sono nascosti nei pressi dell’abitazione di Nacci, dalla quale, in due diverse occasioni, sono uscite due persone. Ciascuna di esse, sottoposta a controllo dalle forze dell’ordine, è stata trovata in possesso di 0,7 grammi di marijuana. Successivamente i poliziotti hanno bussato alla porta di Nacci, perquisendo l’immobile.

In un mobile del salotto è stata trovata una busta contenente la sostanza stupefacente, oltre a una bilancia elettronica di precisione col “piatto” per il peso con residui della stessa droga, un fogliettino manoscritto con la contabilità dello spaccio e danaro ritenuto di illecita provenienza. Nacci, quindi, è stato condotto in commissariato. Poi, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato trasferito in carcere.