Pubblicità

Due arresti a Carovigno da parte dei carabinieri della locale stazione e della compagnia di San Vito dei Normanni

A Carovigno, i Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, nell’ambito di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dell’uso e spaccio della droga, hanno tratto in arresto in flagranza di reato DE CILLIS Matteo, classe 1980 del posto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di munizioni.
L’uomo, in seguito a una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 541 gr. di marijuana, custodita in un contenitore di vetro rinvenuto all’interno di un armadio, nonché dieci cartucce da caccia cal. 12 detenute illegalmente, il tutto sottoposto a sequestro.
Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, DE CILLIS Matteo è stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

In un’altra operazione i Carabinieri della Stazione di Carovigno hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Lecce, nei confronti di LACORTE Alfonso, classe 1979 del posto, già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.
Il provvedimento è scaturito dalle segnalazioni dei militari operanti in ordine alle accertate reiterate violazioni delle prescrizioni imposte con la misura in espiazione.
LACORTE Alfonso, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Brindisi.