Eventus: con Egidio Marchitelli rivive il mito di Jimi Hendrix. Venerdì sera all’Engine Club

    fronte copertina 1
    fronte copertina 1

    Verrà presentato a Martina Franca, in prima assoluta in Puglia, il 21 novembre, ore 22, presso l’Engine club, organizzato dall’associazione Eventus, il nuovo lavoro di Egidio Marchitelli, eclettico chitarrista che ha voluto far rivivere a modo suo Jimi Hendrix e la sua musica.

    Drifting in a room full of mirrors” è un progetto nuovo, una libera interpretazione di Hendrix e un viaggio nella storia della musica attraverso alcune tre le più celebri e famose canzoni del chitarrista di Seattle con il personale tocco di Egidio Marchitelli, che per l’occasione sarà accompagnato da altri due grandi musicisti: Alberto Marsico, organo; Pasquale Angelini, batteria.

    “Un vero atto d’amore, realizzato con delicatezza, originalità e rispetto”, dice Roberto Zeppieri, socio della Us > Società Cooperativa per l’Arte, su un articolo che presenta il nuovo progetto. “Partito dalla struttura armonica – continua Zeppieri – Egidio Marchitelli si è lanciato in un viaggio alla scoperta di quello che Jimi Hendrix avrebbe potuto sviluppare oggi”.

    Non solo virtuosismi alla chitarra, quindi, ma un vero e proprio studio sull’aspetto compositivo. Certo, far rivivere il più grande chitarrista di tutti i tempi, come lo definisce la rivista Rolling Stone, non è facile, ma questo lavoro conferma quanto la musica di Hendrix sia ancora viva.

    “Infatti Egidio Marchitelli – conclude Zeppieri -, con l’importante contributo dei suoi due colleghi, ha dato vita ad una visione ancora nuova, realizzata con sapienza, intensità e poesia”.

    Ingresso 10 €

    Biografia di Egidio Marchitelli

    Nato a Monopoli nel 1975, Marchitelli vanta collaborazioni con artisti di spessore nazionale e internazionale come Josè Feliciano, Lucio Dalla, i Pooh, Antonella Ruggero, Renzo Arbore, Enrico Ruggeri, Paolo Belli e molti altri. Ha accompagnato alcuni tra i maggiori esponenti del Jazz italiano come: Renato Sellani, Massimo Moriconi, Fabio Zeppetella, Massimo Fedeli, Rick Pellegrino, Fabrizio Bosso, Nico Gori, Ellade Bandini, Julian Oliver Mazzariello, Marco Siniscalco, Emanuele Smimmo, etc.

    La sua versatilità, dovuta all’incolmabile bisogno di mettersi alla prova, diventa la sua prima ricchezza. Come chitarrista, seppure Hendrixiano convinto, attinge non solo dal grande patrimonio del rock ma Jeff Beck, John Scofield, George Benson, Django Reinhardt, Scott Henderson si possono definire i suoi principali riferimenti. E’ comunque nell’arte dei grandi in generale che afferma trarre la propria forza, che siano Charlie Parker o Prince, Fabrizio De Andrè o Frank Zappa, fino a Chaplin e Totò.

    Leggi anche:  Martina Franca: Covid, dati ancora in aumento

    Le sopracitate innumerevoli collaborazioni mantengono alcuni punti fermi come il MAMO trio di Massimo Moriconi, del quale è membro stabile, il gruppo Scaramanouche di Lucio Villani, L’stituzione Sinfonica Abruzzese, la “Fidus Band” di Massimo Fedeli e infine con Annamaria Barbera in arte Sconsy. Da citare senz’altro anche la collaboraione stabile con la cantante partenopea Teresa De Sio, della cui band stato chitarrista titolare dal 2009 al 2011.

    L’ultimo incontro fortunato, senza dimenticare quello con Fabrizio Bosso che è senza dubbio uno dei principali riferimenti musicali attuali, è stato quello con il compositore/cantante/chitarrista Filippo Tirincanti.

    Intensa è anche l’attività di studio, sia come arrangiatore che come strumentista. Partecipa alla ralizzazione di moltissimi progetti discografici, oltre ad un live con Dionne Warwick, il disco “tutto Cambia” di Teresa De Sio, due opere d el M° Stefano Fonzi “Angeli vs Demoni” e “Falcone e Borsellino” e Otherwise di Filippo Tirincanti. In questo ultimo anno ha partecipato a due produzioni importanti, una per SKY, “Risollevante Comedy Tour” per la quale ha condotto il gruppo musicale e, sotto la direzione del M° Massimo Nunzi l’evento “C’era una volta a Roma” dedicata ai temi e alle colonne sonore italiane dei film degli anni 50′, 60′ e 70′ organizzato dalla Red Bull Music Academy.