Locorotondo, si riaccendono i Falò di San Giuseppe

    faloSanGiuseppe Locorotondo
    faloSanGiuseppe Locorotondo

    Si rinnova l’appuntamento con la tradizione

    Anche quest’anno l’Associazione Mancini e Dintorni organizza lo storico, memorabile e imperdibile Falò di San Giuseppe nella splendida cornice architettonica dell’Aia di Mancini. A seguito della funzione religiosa in onore del Santo (ore 19:30) e del sacro rito propiziatorio di benedizione della legna sarà acceso il maestoso fuoco. “Prepareremo – annunciano gli organizzatori – per voi dei gustosi panini con la salsiccia e vegetariani e potrete degustare degli ottimi vini locali.”

    E anche l’Associazione Culturale “Il paese delle Contrade – Locorotondo” nell’ambito di “Feste e Tradizioni” organizza anche quest’anno, il 19 marzo 2015 “il Falò di San Giuseppe”.

    Leggi anche:  Illuminazione dei luoghi di culto, il Comune di Locorotondo pubblica un avviso esplorativo per manifestazioni di interesse

    Alle ore 20.00 in Contrada Cucinella di Locorotondo, presso la Masseria Cucinella, inizierà la festa che sin da tempi remoti celebra l’arrivo della primavera ed invoca una buona annata per i raccolti. Tradizione e suggestione segneranno l’atmosfera. Tra luci ed ombre in prossimità del falò, le “Comari” del Paese delle Contrade vi proporranno i piatti tipici della ricorrenza e altre prelibatezze da scoprire.

    In contrada Malzo, alle ore 19,00, ci sarà l’accensione del falò di San Giuseppe ad opera di Martino Caroli, presidente della Fenalc.