Martina, al via l’Ecofestival: fino al 21 dicembre, eventi e musica all’insegna dell’ambiente

    ecofestival2014
    ecofestival2014

    Si è inaugurata questa mattina, nella cornice del Centro Servizi, in piazza D’Angiò, la prima edizione di “Ecofestival-Itria Green days”, un’intera rassegna di eventi dedicata a temi ambientali, alla bioedilizia, alle energie rinnovabili, al turismo consapevole, al riciclo, ad uno stile di vita eticamente sano, responsabile ed ecologico.

    All’interno della struttura comunale diversi e numerosi sono gli stand allestiti che hanno dato il benvenuto ai visitatori che, per tutta la durata dell’evento, potranno apprezzare le eccellenze del territorio della capitale della Valle d’Itria, seguendo interessanti dibattiti relativi alle tematiche in questione, nel corso dei quali autorevoli relatori si confronteranno con i rappresentanti istituzionali locali e regionali e col pubblico presente.

    ecofestival2014Fra le iniziative legate ai temi ambientali si segnalano domenica 14 dicembre alle ore 17.30  il dibattito “Non c’è futuro senza memoria” con Annamaria Moschetti dell’associazione culturale “Pediatri Puglia e Basilicata”, Fabio Matacchiera del Fondo Antidiossina Onlus e Mimmo Mazza della Gazzetta del Mezzogiorno; la presentazione del Nuovo Servizi dei Rifiuti martedì 16 dicembre, alle ore 16.30 alla presenza del Sindaco, Franco Ancona, dell’Assessore all’Ambiente, Stefano Coletta, dell’Assessore Regionale al Welfare, Donato Pentassuglia, il Responsabile Area Sud CONAI, Fabio Costarella, i Consiglieri Comunali, Franco Demita e Romano del Guadio, e il responsabile dell’Ufficio Aro, Giuseppe Mandina; mercoledì 17 dicembre alle ore 18.00  “La nostra storia, le nostre radici”  con Giancarlo Mastrovito, responsabile del Piano Territoriale della Riserva e Giuseppe Mandina, direttore della Riserva; sabato 20 dicembre alle ore 18.30 “Abitare e muoversi a 0 energia” con l’ingegner Francesco Paolo La Macchia e l’Assessore regionale all’Ambiente, Lorenzo Nicastro.

    Si parlerà anche di Agricoltura domenica 14 dicembre alle ore 10.30 con “Protagonista dell’economia e dei territori” alla presenza dell’Assessore Regionale alle Risorse Agroalimentari, Fabrizio Nardoni e con Luca Lazzaro, presidente provinciale di Confagricoltura.

    Non mancherà un apposito spazio dedicato ai più piccoli che, attraverso la “Città dei bambini”, avranno l’opportunità di dedicarsi ad attività ludico-sportive con giochi, laboratori di educazione ambientale ed escursioni a cura di competenti operatori della materia. Infine workshop, mostre fotografiche e proiezioni mirate ad accrescere la cultura ambientale di ciascuno, il tutto coniugato all’immancabile obiettivo dell’aggregazione sociale, in chiave di crescita collettiva per un futuro sempre più “green”.

    Ciascun evento, organizzato dall’Associazione Novapulia in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Martina Franca – Assessorato all’Ambiente, si chiuderà con l’intrattenimento musicale di concerti che sapranno allietare chiunque vorrà partecipare alla Festa dell’Ambiente.  In programma alle ore 21.00: domenica 14 dicembre concerto “Opa Cupa” Balkan Jazz, giovedì 18 dicembre “Mad for Chili Pappers”, tributo ai Red Hot Chili Pappers; sabato 20 dicembre Elohim Gospel Choir e domenica 21 dicembre Boom Da Bash winter tour.

    Leggi anche:  Un reportage dai teatri del mondo, Franco Ungaro domani a Martina

    “Sono davvero felice che anche la nostra città abbia finalmente uno spazio dedicato all’ambiente. Da ormai 2 anni abbiamo focalizzato la nostra attenzione su una città aperta, smart e attenta agli aspetti ambientali. Dopo centinaia di discariche abusive bonificate, dopo tante iniziative green nelle scuole, dopo aver indetto la gara d’appalto per il nuovo servizio dei rifiuti, dopo aver migliorato il servizio esistente con nuovi contenitori, con la raccolta degli olii esausti, del cartone e degli indumenti usati, dopo aver ottenuto finanziamenti per oltre un milione di euro per l’Ambiente, possiamo ora disporre di un contenitore all’interno del quale mostrare le eccelenze del territorio, nel quale dibattere su argomenti moderni, nel quale dibatterre su argomenti moderni, nel quale fare tanta prevenzione. E anche divertirsi, con i laboratori per i bimbi, con le escursioni guidate e con tanta buona musica. Insomma, 9 giorni di eco-divertimento”, dichiara l’assessore all’Ambiente, Stefano Coletta.

    “Continuano le iniziative sui temi ambientali nella nostra Martina Franca, anche in questo mese di dicembre ricco di eventi. La scorsa estate, grazie all’impegno dei cittadini e a una vincente campagna di sensibilizzazione, siamo riusciti ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata evitando di pagare l’Eco-tassa. Tutte le iniziative relative alla tutela dell’ambiente e della green economy sono, quindi, molto preziose per il futuro della nostra terra e l’Eco-Festival è certamente una di queste; in più, utilizzando il potere comunicativo della musica e dell’arte come propulsore, essa ha il nobile obiettivo di coniugare l’educazione ambientale alle attività culturali e a quelle di aggregazione sociale. Siamo quindi convinti che queste giornate costituiranno un momento di crescita per la nostra comunità, anche in vista delle future sfide ambientali che la attendono nel prossimo futuro”, sostiene il Sindaco, Franco Ancona.