Martina Franca, una ‘short list’ di esperti per sviluppare le Politiche Comunitarie

    Comune di Martina
    Comune di Martina

    In vista delle prime scadenze di bandi provenienti dalla nuova programmazione comunitaria 2014-2020, la Giunta Comunale con Delibera n. 50 del 6/02/2015, ha previsto l’istituzione di una short list di esperti in progettazione e gestione di programmi comunitari, nazionali e regionali diretto sia alle persone fisiche che alle persone giuridiche. “In un’ottica di trasparenza, l’intento è quello di acquisire esperienze consolidate nella progettazione comunitaria che possano lavorare in collaborazione con il comune, al fine di aver maggiori possibilità di reperire quante più risorse economiche possibili per il nostro territorio”, dichiara l’assessore al Bilancio, Giuseppe Cervellera.

    La prossima programmazione comunitaria presuppone l’inizio di un nuovo sviluppo economico basato essenzialmente sul concetto di territori intelligenti (smart city) orientati su conoscenza, innovazione e sviluppo di nuove tecnologie, sull’utilizzo efficiente e razionale delle risorse energetiche (green economy) e sulla valorizzazione del paesaggio, dei beni culturali, artistici ed architettonici, al fine di favorire la crescita ecosostenibile del settore turistico ed enogastronomico.

    Leggi anche:  Allevatori, agricoltori e tutela del territorio

    “Riuscire a cogliere in pieno le ingenti opportunità finanziarie derivanti dalla nuova programmazione comunitaria, significherà imprimere una visione strategica alla nostra città capace di creare nuova ricchezza e nuovi posti di lavoro favorendo un’adeguata coesione sociale e territoriale. Ecco perché diviene fondamentale elevare l’attenzione sulle politiche comunitarie, ed incoraggiare un ampia partecipazione attraverso iniziative che organizzeremo quali convegni, assemblee pubbliche volte a coinvolgere l’intera città al dibattito”, conclude Cervellera.