carabinieri
carabinieri
Volantino Spazio Conad Mesagne

Tre arresti in un mese e mezzo, per il 41enne Patrizio Tetesi, di San Michele Salentino. Domenica sera i carabinieri della stazione locale non lo hanno trovato in casa al momento del controllo

Tre arresti in un mese e mezzo, per il 41enne Patrizio Tetesi, di San Michele Salentino. Domenica sera i carabinieri della stazione locale, che non lo avevano trovato in casa al momento del controllo, lo hanno rintracciato sempre in paese poco dopo, e arrestato in flagranza di evasione dagli arresti domiciliari cui è sottoposto dal 4 agosto scorso.

Tetesi è stato riassegnato ancora una volta agli arresti domiciliari. Come era avvenuto proprio il 4 agosto, quando nel parcheggio del centro commerciale Conforama, nei pressi di Fasano, aveva tentato di rapinare una dipendente dell’ipermercato, minacciandola con una pistola giocattolo. Ma la donna non si era arresa ed era riuscita a chiamare il 112. Poi i carabinieri del Norm di Fasano avevano localizzato e catturato Tetesi.

Tuttavia, pochi giorni dopo, il 10 agosto, Patrizio Tetesi aveva violato gli obblighi della detenzione domiciliare, lasciando la propria abitazione. I Carabinieri della stazione di San Michele Salentino quella volta lo avevano trovato in contrada San Giacomo e arrestato. Tetesi era stato nuovamente posto ai domiciliari. Ieri la nuova evasione, e l’ennesimo arresto.