San Vito dei Normanni. Convenzione per lo smaltimento amianto

    San Vito dei Normanni 2
    San Vito dei Normanni 2

    Si informano i cittadini che in data 4 dicembre 2017 è stata attivata dal Comune di San Vito dei Normanni una convenzione per lo smaltimento dei materiali contenenti amianto ad un prezzo agevolato.

    Vanna Sabatelli 6d2fd6ed881ae19d2256df0d29583911Per i prossimi due anni i cittadini sanvitesi potranno rivolgersi ad una ditta specializzata, la Universal Export srl di Fasano, per smaltire i materiali contenenti amianto ancora presenti nei propri immobili.

    I cittadini interessati dovranno contattare direttamente la ditta al numero telefonico 080 4391710.

    “Questa Convenzione è uno strumento che abbiamo deciso di mettere a disposizione dei cittadini sanvitesi, i quali spesso non sanno a chi rivolgersi o giudicano gli interventi eccessivamente onerosi, al fine di agevolarli nello smaltimento dei materiali contenenti amianto, sia tecnicamente che economicamente”, commenta l’Assessore all’Ambiente ing. Giovanna Sabatelli, che precisa: “Questa Convenzione però non rappresenta per i cittadini un obbligo, bensì un’opzione: resta dunque la facoltà dei cittadini di rivolgersi ad altra ditta specializzata.”

    Nei prossimi giorni, tra l’altro, la ditta Serveco, gestore del servizio di igiene urbana del Comune, provvederà a rimuovere e smaltire circa 1.000 kg di amianto abbandonato nel territorio extra-urbano di San Vito dei Normanni.

    Leggi anche:  Prometteva bonus statali dopo un pagamento, arrestata 36enne

    L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è che la stipula di questa Convenzione contribuisca anche a limitare il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di tali materiali, che ricordiamo, se non integri o se frantumati, sono altamente nocivi per la salute. La sensibilità dell’Amministrazione per il problema dell’amianto era stata già mostrata con l’adesione all’iniziativa “Puglia eternit free” di Legambiente, suggellata nell’incontro del 29 febbraio 2016, svoltosi nell’aula consiliare del Municipio sanvitese, alla presenza del Presidente di Legambiente Puglia, Francesco Tarantini, e dello pneumologo Matteo Quitadamo dell’ASL di Brindisi.

    Infine, ricorda l’Assessore Sabatelli: “Sono disponibili gli incentivi nazionali, in particolare il cosiddetto “bonus ristrutturazioni”, per i lavori di bonifica dall’amianto degli immobili, che consiste in una detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute fino ad un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 96.000 € per unità immobiliare. Tale incentivo sarà valido fino al 31 dicembre 2017, ma è intenzione del Governo nazionale prorogarlo anche per il prossimo anno”.

    Comunicato dell’Amministrazione Comunale