Pubblicità

Alle 13 di oggi i dipendenti della società che cura l’area servizi a sud della Riserva, in località Apani, hanno lanciato l’allarme.

Il canneto del Sito di Importanza Comunitaria posto nella zona agricola a monte della strada statale che divide Torre Guaceto, accanto all’area incendiata ad agosto, stava andando a fuoco. Grazie alla richiesta di intervento, sono sopraggiunti sul posto il personale del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto ed i vigili del fuoco.
Le fiamme sono state domate relativamente in poco tempo, ma benché l’azione tempestiva dei vigili del fuoco abbia permesso di limitare i danni, sono comunque andati distrutti 2mila metri quadri di area protetta.  Nell’area interessata dal fuoco non c’erano stoppie o altre condizioni naturali che avrebbero potuto favorire lo scoppio di un incendio.Un altro rogo domenicale, a solo una settimana di distanza dall’ultimo, il sesto da fine maggio a oggi.
Ancora una volta, aleggia l’ombra del dolo sulla Riserva.  Il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto intende affrontare la situazione in sinergia con gli enti soci e le Autorità preposte.