Medical personnel perform population tests in Vo' Euganeo, Padova, Italy, 23 February 2020. Two deaths from the novel coronavirus sparked fears throughout northern Italy as about 50,000 people were poised for a weeks-long lockdown imposed by authorities trying to halt a further increase in infections. Italy on 21 February became the first country in Europe to report the death of one of its own nationals from the virus, triggering travel restrictions on about a dozen towns where the number of people contaminated has continued to rise. ANSA / NICOLA FOSSELLA
Pubblicità

La conferma da parte dei sindaci delle tre città. Parte del personale dell’ospedale della Città Bianca è in quarantena

Due nuovi casi positivi a Ostuni. A renderlo noto il sindaco Guglielmo Cavallo sulla sua pagina Facebook. Parte del personale dell’ospedale è in quarantena e la Asl “sta operando le consuete indagini per mettere in quarantena tutte le persone che hanno avuto contatto con i contagiati”.

Per quanto riguarda i due contagiati, si tratta di personale medico e paramedico che ha avuto contatti con il 33enne di Carovigno che è stato ricoverato per due giorni in Pneumologia presso l’ospedale civile di Ostuni e che successivamente è risultato positivo al Coronavirus. Come annunciato ieri dal sindaco di Carovigno, inoltre, le condizioni del ragazzo sono in miglioramento. I due sono stati messi in quarantena presso le loro abitazioni.

“Siamo nel pieno della battaglia ed ora più che mai è necessario seguire le indicazioni che ci siamo dati. State a casa c’è ancora molto da fare, a partire dai nostri comportamenti quotidiani. Forza”, aggiunge.

Il sindaco Tony Matarrelli comunica che è giunta conferma ufficiale del primo caso di tampone positivo da Covid-19 a Mesagne. Si tratta di un soggetto già in quarantena volontaria che ha rispettato tutte le disposizioni indicate. L’uomo sarebbe tornato da un viaggio in Emilia Romagna, è ricoverato nel reparto Infettivi dell’ospedale Perrino di Brindisi e le sue condizioni non sarebbero gravi.

Un nuovo caso anche a Francavilla Fontana, a renderlo noto il sindaco Antonello De Nuzzo attraverso la pagina Facebook ufficiale del Comune di Francavilla Fontana. “Si tratta di una situazione che è sotto il controllo delle autorità sanitarie. Non è una ragione per abbandonarsi allo sconforto e al panico ma è una ragione per seguire con maggiore attenzione e dilgenza le direttive impartite del Governo: restare a casa”.