Pubblicità

Il comunicato del consorzio

Nella giornata di ieri ignoti hanno danneggiato dell’ sistema di videosorveglianza localizzato presso gli edifici del consorzio di Torre Guaceto localizzati in località Punta Penna Grossa; il personale addetto al monitoraggio alle undici di ieri durante un sopralluogo ha fatto la brutta scoperta cinque telecamere su nove sono state asportate; al comando dei Carabinieri di Carovigno è stata depositata denuncia e consegnata la registrazione delle telecamere. Il presidente del consorzio Vincenzo Epifani ha inviato una nota alla Prefettura richiedendo maggiore attenzione su questo territorio in quanto coincidenza inquietante, sempre nella mattinata di ieri in prossimità delle strutture è stata trovata una tanica contenente circa trenta litri di benzina nascosta nella vegetazione; “ La cosa strana è che sono state danneggiate solo le telecamere rivolte verso il mare, cosa che fa pensare ad un dispetto da parte chi effettua pesca di frodo nell’aera marina protetta anche se le attività messe in campo in questi mesi: spostamento e riduzione delle aree parcheggio, e il nostro contributo dato alle indagini per smascherare abusi edilizi all’interno dell’area protetta stanno dando fastidio a più di qualcuno”.