Pubblicità

Presidente Puglia, quantitativo arronzato da governo

“Quello che era sbagliato era pensare che riempiendo all’80 per cento gli autobus questo fosse sufficiente a non creare panico e a non creare contagi. Ci siamo accorti che riempiendo i mezzi di trasporto all’80 per cento la scuola è diventata un detonatore gigantesco…quel quantitativo un po’ arronzato da parte del governo era eccessivo e noi l’avevamo detto”.

E’ una delle dichiarazioni del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, durante una videoconferenza con i sindacati e l’Ufficio scolastico regionale, lunedì scorso. Nel corso della discussione si è toccato il tema dell’ordinanza 407 voluta dal governatore (bocciata dal Tar), che prevedeva la chiusure dalle scuole per tutti. “Io – ha detto Emiliano – non ho problemi a tornare alla 407, solo che su questa impostazione si è creato uno iato con il Miur perché il ministro mi ha richiamato violentemente a non adottare tali misure.

Viceversa sulla 413 (che prevede la scelta tra didattica in presenza o a distanza, ndr) non c’è stato un attacco logico-giuridico alla struttura dell’ordinanza”.

(ANSA)