Pasquetta MonteSElia
Pasquetta MonteSElia
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il WWF Martina Franca, in collaborazione con la cooperativa Serapia, organizza il giorno di Pasquetta nell’Oasi WWF Monte Sant’Elia, autentico scrigno di biodiversità della Murgia tarantina.

Per l’organizzazione di questa giornata il WWF Martina si fa in due proponendo due differenti programmi di seguito illustrati:

Programma 1: dedicato agli amanti del trekking: Il percorso, lungo circa 10 km, si svolgerà al limite tra il territorio di Massafra e quello di Mottola, nel più ampio contesto del Parco Naturale Regionale “Terra delle Gravine”. Il percorso, ad anello, prenderà avvio dalla masseria dell’Oasi WWF Monte Sant’Elia, terrazzo naturale che si affaccia sul golfo di Taranto, e si svilupperà tra boschi di leccio, di fragno e di roverella, tra ampi seminativi e piccole incisioni carsiche, dove pascolano cavalli murgesi e asini di Martina Franca. I partecipanti saranno guidati di masseria in masseria per scoprire la diversità di flora e di fauna, nonché per conoscere la cultura rurale della Murgia tarantina, tra jazzi, trulli, fogge e muretti a secco. Il picnic si terrà sull’aia di un’antica masseria. Ogni partecipante consumerà il proprio pranzo a sacco.

Programma 2: potrete scoprire le bellezze dell’Oasi WWF Monte Sant’Elia grazie alla presenza degli attivisti del WWF Martina Franca. L’Oasi rappresenta un autentico spaccato della Murgia di Sud Est, in territorio di Massafra, inserito nel comprensorio delle gravine tarantine che si sviluppa con il bosco Caracciolo e alcuni pascoli e seminativi, attorno alla masseria omonima, il cui complesso di trulli risale al Settecento. Dai 450 metri di quota dell’oasi è possibile godere un panorama che spazia dalla piana tarantina ai massicci del Pollino e della Sila. Dal 2005, il territorio dell’oasi fa parte del Parco Naturale Regionale “Terra delle Gravine”. Il bosco di leccio e la macchia mediterranea ospitano numerose specie di piante di notevole interesse geografico in quanto di origine balcanica o perché rare o localizzate o, ancor più, perché uniche come l’Ophrys tarentina, orchidea selvatica distribuita esclusivamente delle province di Taranto, Brindisi, Matera e Cosenza. L’area circostante l’oasi rappresenta altresì un vero e proprio rifugio per numerose specie faunistiche quali il geco di kotschy, la testuggine di Hermann, il colubro leopardino, la vipera comune, la tottavilla, la poiana e il gheppio. Sarà possibile fruire dell’Oasi e dei relativi servizi fino al tramonto, consumando eventualmente il pranzo a sacco sull’aia antistante la Masseria. Ogni partecipante consumerà il proprio pranzo a sacco (è gradita la condivisione!).

Si consiglia di indossare scarpe da trekking, di vestire comodi, di portare binocolo e fotocamera. L’appuntamento è alle ore 10.00 presso l’Oasi WWF Monte Sant’Elia raggiungibile dalla S.P. 53 Martina Franca – Mottola (N  40°38’59.86″ – E 17° 6’42.47″).

I posti sono limitati ed è necessaria la prenotazione al 3206067922 o all’indirizzo email martinafranca@wwf.it

Indicazioni Oasi Monte Sant’Elia (1)