Pubblicità

Alle 3 della notte scorsa all’ospedale “Camberlingo”, per liberare il dito di un bambino dal doloroso problema

I vigili del fuoco ricevono spesso richieste di intervento insolite, ma il loro mestiere è anche quello di risolvere questo genere di problemi. Come è accaduto alle 3 della notte scorsa a Francavilla Fontana, dove una squadra del distaccamento locale ha raggiunto il pronto soccorso dell’ospedale “Camberlingo”, dove in attesa c’erano un bambino con l’indice imprigionato in un anello e il genitore che lo aveva accompagnato.

La conseguenza era stata la formazione di un edema, con difficoltà di articolazione e ovviamente dolore, che non consentiva al piccolo di riposare. Ai vigili del fuoco, chiamati dai medici, il compito di rimuovere l’anello metallico, un piccolo intervento eseguito con tronchesina, pinze e forbici, e sollievo finale per il padre e il bambino.