È un’altra magica domenica la scorsa per la Brio Service Carovigno che vince e convince nel big match contro la terza forza del campionato, la Dinamo Putignano di coach Morè.

Il risultato è impietoso, i ragazzi di coach Gianpaolo Amatori girano alla perfezione e non danno scampo a nessuno, nemmeno ad un’ottima squadra come Putignano che non perdeva da sei partite e veniva a Carovigno per dimostrare tutto il suo valore.

L’inizio dei carovignesi è pressoché perfetto, Monna, Bove e Valentini colpiscono subito e indirizzano il match sin dalle prime battute. Putignano prova a reagire con le triple di Lorusso ma non riesce a contenere lo strapotere offensivo dei padroni di casa che mettono in ritmo anche Dipietrangelo e chiudono il primo quarto con il punteggio di 22 a 12.

Il secondo quarto la musica non cambia ma cambiano gli attori, Ivano De Leonardis inizia a far impazzire la difesa del Putignano con ottime giocate, Zito e Agresta infilano tre bombe consecutive e il divario si allarga notevolmente. Putignano le prova tutte in difesa, coach Morè accenna il pressing e la zona ma la corazzata di Amatori non sbaglia quasi nulla e chiude all’intervallo lungo con il punteggio di 43 a 22.

Al rientro dall’intervallo Putignano prova a suonare la carica con i canestri di Di Bello e Gentile, il Carovigno si limita a gestire in attacco ma cala notevolmente in difesa concedendo qualche canestro di troppo. Come al solito nei momenti di difficoltà Bove e Monna fanno la voce grossa e infilano quattro triple consecutive a cui si aggiunge la quinta di Travaglini che ammazza il rientro degli ospiti. Risultato di fine terzo quarto 60 a 40.
Il quarto periodo è nuovamente dominio Carovigno che non concede più nulla agli avversari e in attacco domina sotto le plance con Valentini e Monna, nuovo break e partita definitivamente in cassaforte con il risultato di 75 a 46.

Leggi anche:  Positivi e tamponi nella provincia di Brindisi, il report aggiornato al 19 dicembre

La Brio Service Carovigno infila così la settima vittoria consecutiva e blinda prepotentemente il secondo posto in classifica portandosi temporaneamente a +6 sulle diretti concorrenti, Taranto e Putignano.

La partita vista oggi è l’essenza degli ultimi due mesi del Carovigno, una squadra che domina, che lotta, che soffre, che non si arrende mai e che fa della difesa il suo punto di forza. Coach Amatori ha racchiuso al meglio le potenzialità dei suoi ragazzi e continuerà a lavorare per migliorare ancora e per poter continuare a sognare sapendo che la strada è quella giusta ma ancora lunga e piena di insidie, a cominciare dalla difficile trasferta di domenica a Noicattaro.

Chiudiamo ringraziando il meraviglioso pubblico presente che ha sostenuto la squadra per tutti i 40 minuti di fronte ad una cornice e ad un clima davvero bello con quasi tutti i bambini del centro minibasket presenti. Complimenti a tutti e forza Carovigno!

I particolari nel video servizio

Tabellini: Zito 5, De Leonardis I. 4, Di Napoli 1., Agresta 6, Travaglini 3, Tamborrino, Monna 19, Dipietrangelo 10, Valentini 14, Bove 13.

Uff. Stampa ASD Carovigno Basket

Guarda Apulia WEB TV