Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca insieme al Ministero dello Sviluppo Economico hanno approvato il progetto @GCloud presentato dal Comune di Martina Franca, in qualità di capofila, sul Bando “Public Procurement – rilevazione dei fabbisogni di innovazione all’interno del settore pubblico”, per un valore complessivo di € 2.008.125,00.

Il progetto è stato valutato di notevole interesse per l’efficienza dei procedimenti amministrativi posizionandosi al 17^ posto della graduatoria finale su 199 Manifestazioni di Interesse presentate; solo i primi 42 progetti sono stati ammessi alle agevolazioni.

Il progetto proposto dal Comune di Martina Franca, in qualità di soggetto capofila, insieme al Comune di Foggia, Lecce, Manfredonia, Orta Nova, Torremaggiore e al Consorzio Sannio.it., è finalizzato a migliorare l’efficacia e l’efficienza del sistema della PA locale attraverso l’applicazione del Cloud Computing (insieme di tecnologie che consentono l’accesso in rete a risorse software e hardware in modo ottimizzato per l’utilizzo richiesto), in un ottica di trasparenza, semplificazione e contenimento dei costi per i cittadini e per le imprese.

Tra i benefici attesi per i cittadini dalla realizzazione del progetto @GCloud vi sono:

  • la dematerializzazione dei flussi documentali;
  • la realizzazione e l’accesso al fascicolo digitale del cittadino e delle imprese, attraverso una procedura di tracciabilità delle istanze inviate alla PA;
  • lo sviluppo e l’impiego di tecnologie Cloud (condivisione e ottimizzazione di risorse fra le diverse entità amministrative) per il front-office e il back-office della PA locale.

Ora, dopo l’approvazione del progetto @GCloud, il Ministero avvierà la fase di Dialogo Tecnico con il mercato, finalizzato a realizzare un confronto informale fra la PA e il settore privato e della ricerca, industriale e accademica, per l’individuazione di soluzioni ottimali al soddisfacimento di fabbisogni della PA.