Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Nella sedicesima giornata di Lega Pro il Martina domina nel computo delle occasioni costruite ma non riesce ad andare oltre il pareggio contro un Cosenza guardingo in difesa e letteralmente tenuto in piedi dal proprio portiere Ravaglia autore di almeno tre-quattro interventi di pregevole fattura. Il punteggio finale sta strettissimo ai ragazzi di Ciullo che avrebbero meritato ampiamente la vittoria e che recriminano per un rigore non concesso per fallo mano su cross di Arcidiacono  quando il risultato era sull’1 a 1, rigore invece concesso agli ospiti per un identico tocco di mano e trasformato al 5′ da Calderini per il momentaneo 1 a 0.  Da quell’episodio è il Martina a prendere in mano il pallino del gioco sfiorando ripetutamente la segnatura in particolar modo con Fabiano ed il bomber Montalto con un palo che ancora trema e alcuni colpi di testa con palla indirizzata e tolta dal sette proprio sul più bello. A furia di premere, però, i biancazzurri trovano il pari meritato con l’ex di turno Arcidiacono bravo a finalizzare un tagliente cross dell’altro esterno Carretta. Lo stesso Carretta si coordina meravigliosamente a ridosso della chiusura di prima frazione, ma il suo tiro di sinistro ad incrociare oltre ad essere bello a vedersi, fa impennare il voto in pagella di Ravaglia che compie un autentico miracolo. Nella ripresa è sempre il Martina a fare con più decisione la partita grazie anche alla spinta dei suoi esterni bassi De Giorgi e Memolla (ottima la sua prova). Le occasionissime di marca biancazzurra arrivano nel finale con un colpo di testa perentorio di Montalto salvato sulla linea, un tiro a botta sicura di Fabiano, ed una acrobazia volante di Capurro su suggerimento di Carretta. E’ comunque un punto che muove la classifica. La salvezza va inseguita passo dopo passo.

MARTINA – COSENZA 1-1
RETI: 5’pt Calderini su rigore (CS) e 22’pt Arcidiacono (MF)

MARTINA: Bleve, De Giorgi, Memolla, De Lucia (20’st Diop), Patti, Medina, Arcidiacono, De Risio, Montalto, Magrassi (29’st Capurro), Carretta. A disposizione: Modesti, Samnick, Kalombo, Caso, Leto. Allenatore: Ciullo

COSENZA: Ravaglia, Blondett, Sperotto, Arrigoni, Tedeschi, Magli, Fornito (20’st Zanini), Corsi, Cori, Calderini (29’st Cesca), Tortolano (40’st Ciancio). A disposizione: Saracco, Bertolucci, De Angelis, Sassano. Allenatore: Roselli

ARBITRO: Cifelli di Campobasso (Vitiello – Pagnotta)

NOTE: Clima variabile con aria umida. Terreno in discrete condizioni. Spettatori 2000 con rappresentanza ospite. Ammoniti: De Lucia, Magrassi, Montalto, Medina e Arcidiacono (MF); Tortolano, Blondett, Corsi e Zanini (CS). Angoli: 6-4 per il Martina. Recupero: pt 1′; st 4′ .

Ufficio comunicazione As Martina Franca 1947
Sandro Corbascio
Caterina Cerino

POTRESTI ESSERTI PERSO: