Pubblicità

Si terrà mercoledì 19 febbraio, nel Teatro Verdi di Martina Franca (Ta), lo spettacolo HUMANA VERGOGNA diretto da Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti, prodotto nell’ambito del programma culturale di Matera 2019.

Una replica molto attesa soprattutto per i valori e la ricchezza culturale che legano Matera e Martina Franca.

L’evento viene realizzato nell’ambito della stagione teatrale promossa dal Teatro Pubblico Pugliese, dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Martina Franca e dal Teatro Politeama Verdi.

“In un’epoca in cui trionfa la bellezza stereotipata, finta ed eterodiretta, – spiega Franco Ungaro coordinatore del progetto –  lo spettacolo aggredisce convenzioni e pregiudizi, facendo emergere bellezza, leggerezza e armonia dall’inferno delle nostre negatività, imperfezioni, complessi, pregiudizi. Non c’è finzione, non c’è interpretazione, non ci sono ‘personaggi’ in scena; attori e attrici sono e si raccontano per come sono nella vita, corpi con i loro ‘difetti’ e cuori con i loro sogni. Costruiscono un gioco piacevolissimo tenuto insieme dall’ironia, dal piacere di comunicare memorie, emozioni e tante vergogne, pubbliche e private, mai mollando il filo della relazione empatica con lo spettatore. Ribaltare le nostre vergogne individuali e collettive è il motivo dominante dello spettacolo, spingendoci a riflettere su quale possa essere il significato della vergogna, oggi, qui ed ora e se sia ancora possibile trasformare le nostre fragilità e criticità e tutti i luoghi della vergogna, come le carceri, in qualcosa di positivo e di bello”.

“Humana vergogna” attraverso un linguaggio ironico che unisce teatro e danza è uno spettacolo che gioca sull’elemento Pop e sulla relazione diretta con lo spettatore. Indaga il tema della vergogna individuale e collettiva, familiare e sociale attraverso una costruzione drammaturgica dove il corpo diventa narrazione e conduce lo spettatore in una dimensione ludica.
Performer e contributi alla creazione artistica: Mattia Giordano, Antonella Iallorenzi, Mariagrazia Nacci, Simona Spirovska, Ema Tashiro.

“Humana vergogna” è il risultato performativo del progetto “La Poetica Della Vergogna”, coprodotto da #reteteatro41 e Fondazione Matera-Basilicata 2019 in partenariato con Compagnia Teatrale Petra, AMA-Accademia Mediterranea dell’Attore di Lecce, Osservatorio Balcani-Caucaso, Artopia di Skopje, Ballo di Podgorica, Digital Wolf, in collaborazione con Zebra Cultural Zoo.

Il debutto dello spettacolo è avvenuto a marzo 2019, nella Casa Circondariale di Matera, grazie all’importante collaborazione con l’Amministrazione penitenziaria, ed è stata accompagnata da entusiasti consensi di pubblico e critica.

Per Info e prenotazioni Teatro Verdi 080 480 5080.