Pubblicità

Lunedì 5 agosto alle ore 19:00 presso la Sala Consiliare del Palazzo Ducale di Martina Franca sarà presentato ufficialmente il volume “Martina Franca” edito da Mario Adda Editore con la presenza del sindaco Franco Ancona, dell’Assessore al Turismo Gianfranco Palmisano, dell’Assessore alla Cultura Antonio Scialpi, degli autori e dell’editore.

La guida dedicata alla città di Martina Franca, già in distribuzione da alcuni giorni, è stata scritta da Vito Bianchi, professore universitario di Archeologia e da Anna Marangi, storica dell’arte e operatrice turistico-culturale, e nasce con l’intento di dare una visione quanto più completa in 150 pagine della storia, del patrimonio storico, artistico, architettonico, naturalistico e demo-etno-antropologico della città. Una lettura scorrevole e piacevolissima che interessa non soltanto il centro storico ma anche l’immenso patrimonio rurale, caratterizzato dalle tante masserie disseminate nel contesto rurale e nella Valle d’Itria, toccando anche la riserva naturale del Bosco delle Pianelle.

La guida si compone di quattro capitoli: La storia della città, L’itinerario nel borgo antico, La campagna martinese e gli Approfondimenti; quattro capitoli che analizzano i molteplici aspetti culturali della cittadina con box di approfondimenti su alcune curiosità e su alcuni monumenti. Il corredo fotografico è stato curato da Nicola Amato, fotografo professionista che da oltre 40 anni ha fotografato qualsiasi angolo della Puglia specializzandosi nella fotografia nel settore dei Beni Culturali. Inoltre, il testo è dotato anche di una piantina, realizzata dall’originale matita di Francesca Cosanti, brillante illustratrice editoriale, che permette al lettore di addentrarsi nel centro storico senza perdersi seguendo il filo rosso di un gomitolo che pian piano si srotola, guidando il viaggiatore alla scoperta delle meraviglie artistiche racchiuse in un centro storico labirintico.

La storica casa editrice Mario Adda di Bari, da decenni impegnata attraverso pubblicazioni di pregio sulla valorizzazione e fruizione dell’immenso patrimonio pugliese, con la pubblicazione della guida dedicata alla città a Martina Franca, considerata la capitale della Valle d’Itria, ha voluto rendere omaggio ad una realtà considerata un unicum per la sua architettura e ricchezza storica-artistica.