Emozioni nel borgo: arriva il “Cisternino Music Fest” dal 23 al 25 novembre 2018

Saranno vere e proprie “Emozioni nel Borgo” quelle che risuoneranno nei tre giorni dedicati al Cisternino Music Fest. Dal 23 al 25 novembre, il cuore della Valle d’Itria si allargherà per accogliere decine di artisti e musicisti provenienti da ogni parte d’Italia, per una grande festa itinerante che interesserà i punti cardine della città.

Tra i protagonisti della prima serata, Roby Otel, chitarrista “fuori dagli schemi” e noto per il stile unico ed emozionante, capace di mixare ritmi rumba e Nuevo flamenco, in una performance di grande impatto visivo e sonoro. Atmosfera tutta brasiliana con i Choronotes, un quartetto unito dalla passione per la cultura sudamericana che saprà travolgere il pubblico a ritmo del samba cançao e della bossa nova.

A cambiare registro ci penseranno Le Radici del Sud, gruppo di musica popolare incentrato sulla Pizzica e la Taranta, formato da un corpo di ballo e da musicisti di alto livello che renderanno gli spettatori parte integrante della loro esibizione. Di origini baresi è invece Peter Fool, nome d’arte di Pierluigi Falotico, chitarrista con una profonda passione per il blues, il folk e le sonorità “black”, accompagnato dalle sue chitarre e dal curioso stomp box (scatola di legno microfonata che funge da cassa ritmica).

Si prolungherà fino a tarda serata lo spettacolo itinerante degli Assurd Batukada, dinamica e colorata Street Band di 15 percussionisti, mossa dalle tipiche sonorità del famoso Carnevale di Rio De Janeiro.

Primo ad esibirsi, sabato 24 novembre, sarà Stefano Bitetti, uno dei pochi esempi in Italia a suonare la sega melodiosa: uno strumento antichissimo dal suono limpido e dolce come il canto di una sirena. La sua performance, intitolata “Le chante de sirene”, spazia dalla musica classica al pop alle sigle dei cartoni animati della sua infanzia. Affonda le sue radici nella tradizione del folklore popolare l’esplosiva combriccola dei Tarantica formata da Anna Onorati, Girolamo Schiuma, Marilena Salinari, Piero Franco, Anna De Meo e Alessandro Quercia. Tutt’altro sapore con la musica e lo spirito degli Orecchiette Swing, un intreccio di sonorità made in Puglia, condite con una manciata di passione ed energia.

La voce di Valeria Montesardo e il violoncello di Luca Basile sono la forza del Papillon De Nuit, un duo pazzesco nato con l’idea di fondere più generi musicali (pop, blues, jazz, rock, proponendo una carrellata dei migliori successi degli Anni Sessanta, il meglio della black music e le colonne sonore più belle di tutti i tempi. Chiude la seconda serata lo scoppiettante gruppo dei Bandarisciò, con un repertorio che abbraccia brani e musiche da tutto il mondo, dai Balcani e dalle tradizioni Klezmer, passando dal Centro e Sud America, fino a toccare la musica d’autore italiana. La particolarità di questi cantastorie è quella di esibirsi bordo di un risciò, che diventa anche strumento musicale.

Domenica 25 novembre sarà lasciato spazio al Duo Handpan & Oriental Percussion, pronto ad avvolgere il pubblico in un’atmosfera mistica attraverso percussioni dal sapore orientale e le note uniche sprigionate dall’handpan. Il divertimento continuerà con la Sudor’ chestrà, ensemble che raccoglie diversi artisti della scena pugliese, in un girotondo di emozioni che ruoterà intorno a pizziche e canti tradizionali di un Sud che non smette di ri-vivere. Jazz, swing e Dixieland caratterizzano invece il repertorio della band Mustacchi bros, protagonisti di uno show fenomenale in cui faranno omaggio anche ai classici della musica italiana.
Bruno Galeone, Michele Santoro e Laura Donatone saranno invece l’ennesima conferma che tre timbriche, apparentemente diverse fra loro, possano sposarsi perfettamente e dar vita a qualcosa di straordinario.

Loro sono In bianco e nero trio, che, in un gioco di contrasti melodici, spazieranno dai tanghi alla musica gitana, dallo swing agli standard jazz, senza trascurare le colonne sonore e a brani strumentali da loro composti. Tra le punte di diamante dell’intero weekend, figura sicuramente la QuattroPerQuattro, Street Band di fiati e percussioni, dallo stile unico e coinvolgente, che girerà per la città a ritmo di Funky, Jazz, Blues e Soul.

Cisternino Music Fest è un evento patrocinato dal Comune di Cisternino e targato Associazione Smile, una realtà attiva sul territorio con iniziative di successo, realizzate grazie alla bravura e comprovata esperienza del suo presidente Manuel Manfuso.
Rilevante la collaborazione dei commercianti locali. Inoltre, sarà allestito un mercatino dell’artigianato in Corso Umberto, una zona dedicata allo Street food in Piazza Marconi e una zona Truck food in Piazza Garibaldi.

Di seguito, il programma completo con gli artisti presenti:
Venerdì 23 novembre
Ore 20:00 ROBY OTEL – Corso Umberto
Ore 20:30 CHORONOTES – Piazza Pellegrino Rossi
Ore 21:00 RADICI DEL SUD – Piazza Orologio
Ore 22:00 PETER FOOL – Piazza Garibaldi
Ore 20:00 – 23:00 ASSURD BATUKADA itinerante
Sabato 24 novembre
Ore 20:30 SEGA MELODIOSA – Corso Umberto
Ore 21:00 TARANTICA – Piazza Pellegrino Rossi
Ore 21:30 ORECCHIETTE SWING – Piazza Orologio
Ore 22:00 PAPILLON DE NUIT – Piazza Garibaldi
Ore 20:30 – 23:30 BANDARISCIÒ itinerante
Domenica 25 novembre
Ore 18:00 DUO HANDPAN & ORIENTAL PERCUSSION – Corso Umberto
Ore 18:30 SUDORCHESTRA – Piazza Pellegrino Rossi
Ore 19:00 MUSTACCHI BROSS – Piazza Orologio
Ore 19:30 IN BIANCO E NERO TRIO – Piazza Garibaldi
Ore 19:00 – 22:00 QUATTROPERQUATTRO STREET BAND itinerante

Ingresso libero.

Guarda Anche
Scelti Per Te