“Sta Come Torre” è il titolo della mostra allestita all’interno di sei torri lungo 865 chilometri di costa pugliese, in programma dal 5 al 30 agosto.

L’inedito progetto espositivo a cura di Paolo Mele, diffuso tra Vieste, Trani, Polignano a Mare, Brindisi, Tricase Porto e Taranto, alla porte delle sei province pugliesi, è promosso dalla Regione e realizzato dal Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito del progetto “Destinazione Puglia”.

Ogni torre è presidiata da un artista e accoglie opere dalla torre precedente e successiva. Le torri così sono artisticamente connesse le une alle altre. Sei mostre in dialogo tra di loro in un’unica grande mostra: non una mostra itinerante, dunque, ma una mostra unitaria che è essa stessa un viaggio, un’esplorazione del paesaggio costiero pugliese. I sette artisti a guardia delle sei torri sono Luigi Presicce, Pamela Diamante, Lucia Veronesi, Coclite/De Mattia, Elena Bellantoni e Gabriella Ciancimino.

La scelta delle location rispecchia una sorta di geografia della diversità culturale del litorale pugliese con l’obiettivo di valorizzare le torri costiere e mettere insieme politiche culturali e promozione turistica: l’auditorium San Giovanni a Vieste che è una ex chiesa, lo chalet del XIX secolo della villa comunale a Trani, il museo d’arte Fondazione Pino Pascali a Polignano a Mare, il Monumento al Marinaio a Brindisi, il Porto Museo a Tricase e il centro culturale indipendente Crac a Taranto.

L’ingesso a tutte le mostre è gratuito, ma per entrare alla Fondazione Pino Pascali e al Monumento al Marinaio è necessario acquistare il biglietto di ingresso ai siti. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito https://www.stacometorre.it/venues/.

POTRESTI ESSERTI PERSO: