In occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio”, che ricorrono i prossimi 26 e 27 settembre, le associazioni FIAB della provincia di Brindisi, l’Università del Salento e il Politecnico di Bari, con il patrocinio dell’assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia ed il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto propongono un’iniziativa che punta a restituire alla comunità locale l’immenso patrimonio naturalistico e culturale del canale Reale.

Si tratta di un’attività di trekking culturale promossa nell’ambito del processo di elaborazione del “Contratto di Fiume per il canale Reale”, uno strumento innovativo e volontario di governance condivisa per la riqualificazione ambientale e paesaggistica, la valorizzazione e lo sviluppo del territorio fluviale.

coronavirus nel mondo
Leggi gli articoli della rubrica “Mondo Digitale”
Una giornata dedicata alla riscoperta della Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto, muovendo dal sito rupestre della cripta di San Biagio.
 Nell’ambito dell’evento, sarà possibile apprezzare il contesto naturalistico e la valenza storica del canale Reale che, nel tratto prospiciente la foce, ha generato un solco erosivo, lama, nel quale oggi si trovano insediamenti rupestri di epoca bizantina. L’escursione comprenderà un tour guidato del sito rupestre di San Biagio e dell’allestimento museale della torre aragonese della riserva. Sono previste anche brevi tappe a Masseria Baccatani e Torre Regina Giovanna. Le visite guidate saranno a cura dell’Università del Salento e verranno condotte nel rispetto delle regole anti contagio da Covid.
Il dettaglio dei luoghi di interesse. 
La cripta di San Biagio, parte di un complesso rupestre più ampio, sorto lungo le pareti rocciose del Canale Reale, a poca distanza dalla masseria Jannuzzo, rappresenta, insieme al vicino San Giovanni, una delle più significative testimonianze di civiltà rupestre della Terra d’Otranto.
La visita alla Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto e, in particolare, all’allestimento a tema storico-archeologico nella cinquecentesca torre di guardia, simbolo stesso della riserva, offrirà ai visitatori la possibilità di conoscere ed apprezzare quanto accadeva in questo territorio in Età romana, poco più di 2000 anni fa.
Particolare attenzione sarà riservata, più in generale, al racconto dell’evoluzione del paesaggio e delle dinamiche di popolamento antico nel territorio attraversato dal canale Reale. Il percorso avrà una lunghezza totale pari a circa 17 chilometri.
Per partecipare occorre registrare la propria adesione su https://www.cicloamici.it/wp/modulo-di-iscrizione-alle-escursioni/
L’appuntamento è fissato per le 9.30 di domenica 27 settembre presso la cripta di San Biagio, in contrada Iannuzzo, Brindisi. Il rientro è previsto per le ore 18. Si consiglia di munirsi di scarpe da trekking o da ginnastica, zainetto a spalla contenente acqua, colazione a sacco, giubbotto antipioggia e costume da bagno e asciugamani nell’eventualità di un bagno a Torre Guaceto. È previsto un numero massimo di 90 partecipanti.

POTRESTI ESSERTI PERSO: