I carabinieri scoprono un’evasione di 21mila euro

Continuano nella provincia i controlli finalizzati al contrasto del fenomeno del furto di energia elettrica. Nella rete l’ennesima attività commerciale, il titolare ha sottratto energia per circa 21 mila euro. I Carabinieri della stazione di Carovigno hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per furto aggravato  l’uomo che aveva manomesso il contatore dell’energia elettriche.

Su disposizione dell’autorità giudiziaria, dopo le formalità di rito l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO: